Pubblicità
HomeTrending NowVangelo: 'Da lui usciva una forza che guariva tutti..'. Lettura e Commento...

Vangelo: ‘Da lui usciva una forza che guariva tutti..’. Lettura e Commento alla Parola di Giovedì 28 ottobre 2021

Il Vangelo del giorno: Giovedì, 28 ottobre 2021

Lettura e commento al Vangelo di oggi – Lc 6,12-19: “Ne scelse dodici ai quali diede anche il nome di apostoli.”

+ Dal Vangelo secondo Luca

In quei giorni, Gesù se ne andò sul monte a pregare e passò tutta la notte pregando Dio. Quando fu giorno, chiamò a sé i suoi discepoli e ne scelse dodici, ai quali diede anche il nome di apostoli: Simone, al quale diede anche il nome di Pietro; Andrea, suo fratello; Giacomo, Giovanni, Filippo, Bartolomeo, Matteo, Tommaso; Giacomo, figlio di Alfeo; Simone, detto Zelota; Giuda, figlio di Giacomo; e Giuda Iscariota, che divenne il traditore.
Disceso con loro, si fermò in un luogo pianeggiante. C’era gran folla di suoi discepoli e gran moltitudine di gente da tutta la Giudea, da Gerusalemme e dal litorale di Tiro e di Sidòne, che erano venuti per ascoltarlo ed essere guariti dalle loro malattie; anche quelli che erano tormentati da spiriti impuri venivano guariti. Tutta la folla cercava di toccarlo, perché da lui usciva una forza che guariva tutti.

Parola del Signore

Il Vangelo del giorno: Giovedì, 28 ottobre 2021
Il Vangelo del giorno: Giovedì, 28 ottobre 2021 (famigliacristiana.it)

Commento a cura di Paolo Curtaz

La liturgia, oggi, ci invita a celebrare la festa di due apostoli di cui sappiamo ben poco: Simone e Giuda. Sono nominati alla fine della lista dei Dodici, e di loro sappiamo ben poco. Come se le loro vite, le loro esperienze fossero poco significative rispetto alla grande testimonianza data al Signore. Siamo abituati, nel nostro tempo, a dover combattere per emergere dall’anonimato.

È splendido pensare a delle persone che, invece, non hanno voglia di apparire, mettendosi in secondo piano rispetto alla grandezza del messaggio che portano! Di Simone è detto che è uno zelota.

Gli storici dibattono sul significato di questo termine: è possibile che fosse un credente molto zelante oppure che appartenesse al gruppo terrorista degli zeloti.

LEGGI ANCHE: Conosci la potente supplica al Sacro Cuore di Gesù che recitava Madre Teresa? Puoi farlo ora, ti aiuterà!

Giuda è soprannominato “Taddeo” che significa “il magnanimo” cioè colui possiede una grande bontà e l’unico suo intervento, durante l’ultima cena, riguarda il fatto che Gesù si è manifestato solo agli apostoli e non agli altri e gli viene detto che così accade perché essi diventino dei testimoni.

E testimoni credibili lo sono stati se noi, oggi, abbiamo ricevuto il vangelo grazie a uomini e donne come Simone e Giuda!

Video commento di don Alessandro Farano

Informazioni sulla Donazione

Vorrei fare una donazione del valore di :

€100€50€10Altri

Vorrei che questa donazione fosse ripetuta ogni mese

Informazioni sulla donazione

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità
Pubblicità

I nostri social

305,867FansLike
20,918FollowersFollow
10,158FollowersFollow
8,600SubscribersSubscribe

News recenti

Sant'Eligio: vita e preghiera

Il Santo di oggi, 1 Dicembre 2021: Sant’Eligio, patrono del lavoro....

Oggi, 1 Dicembre, la Chiesa ricorda Sant'Eligio (vescovo) Sant'Eligio di Noyon, o Alo, è stato un orafo e poi alto funzionario della corte dei re...