Home Trending Now Vangelo 9 Settembre 2019. Osservavano per vedere se guariva in giorno di...

Vangelo 9 Settembre 2019. Osservavano per vedere se guariva in giorno di sabato.

Lettura del Vangelo e commento di lunedì 9 Settembre 2019. Osservavano per vedere se guariva in giorno di sabato.

.

Lc 6,6-11
Osservavano per vedere se guariva in giorno di sabato.

Vangelo

Un sabato Gesù entrò nella sinagoga e si mise a insegnare. C’era là un uomo che aveva la mano destra paralizzata. Gli scribi e i farisei lo osservavano per vedere se lo guariva in giorno di sabato, per trovare di che accusarlo.
Ma Gesù conosceva i loro pensieri e disse all’uomo che aveva la mano paralizzata: «Àlzati e mettiti qui in mezzo!». Si alzò e si mise in mezzo.


Poi Gesù disse loro: «Domando a voi: in giorno di sabato, è lecito fare del bene o fare del male, salvare una vita o sopprimerla?». E guardandoli tutti intorno, disse all’uomo: «Tendi la tua mano!». Egli lo fece e la sua mano fu guarita.
Ma essi, fuori di sé dalla collera, si misero a discutere tra loro su quello che avrebbero potuto fare a Gesù.

C’era là un uomo che aveva la mano destra paralizzata

Dio ha affidato se stesso, la sua parola, ogni suo dono di grazia e di verità all’intelligenza santa dell’uomo. Lui può conoscere il bene e il male, a condizione che il peccato non eclissi la sua sapienza e il male non ne oscuri la saggezza.

Gesù, luce pienissima di verità, grazia santissima di amore e ci carità, è immerso in un mondo di peccato, di conseguenza si trova a vivere in mezzo ad uomini privi di ogni intelligenza, sapienza, vera saggezza, incapaci di discernere ciò che è giusto, attaccati ad una legge interpretata da un cuore che è torpido come il grasso.

Vangelo

La Legge del Signore mai potrà essere contro l’uomo

Essa è per il suo più grande bene. Anzi, essa è la vera Legge del vero bene. Tutte le altre leggi indicano un bene che non sempre è il vero bene dell’uomo. Ogni mediatore della Legge mai si dovrà fermare alla sua lettera. Dovrà sempre leggerla e interpretarla con lo Spirito del Signore che abita in lui.

Il peccato estingue lo Spirito di Dio e il mediatore manca del vero Ermeneuta, del vero Esegeta, del vero Interprete che possa dirgli in ogni momento la volontà di Dio contenuta nello scritto della Legge. Il peccatore non solo non sa leggere secondo verità la Legge di Dio, si oppone ad ogni vera lettura e per riuscire nel suo fine malvagio si allea con gli altri peccatori nella ricerca di fare del male a colui che gli ha mostrato la verità di ogni Parola di Dio. È questa la grande tristezza prodotta dal peccato: non si vuole il bene vero per sé, lo si vuole oscurare per gli altri. Fonte lachiesa.it

Vergine Maria, Madre della Redenzione, Angeli, Santi, liberateci da ogni peccato.

Commento a cura del Movimento Apostolico

Sostieni Papaboys 3.0

Con una piccola donazione di sostegno per il sito, puoi far sì che i nostri contenuti siano sempre più numerosi e migliori nella qualità; vogliamo regalarti ogni giorno parole che annuncino l’Amore e la Speranza di Gesù. Inoltre, sostenendoci economicamente, potremmo creare delle nuove opportunità, sia di collaborazione, sia di lavoro, in un momento storico così difficile. Grazie per quello che potrai fare!

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità
Pubblicità

I nostri social

306,046FansLike
20,431FollowersFollow
9,829FollowersFollow
8,600SubscribersSubscribe

News recenti

Roberto Mancini e la religione: "A Medjugorje ho riscoperto la fede"

Il ct della Nazionale Roberto Mancini: «La Madonna di Medjugorie mi...

Roberto Mancini si è raccontato durante la prima puntata del nuovo programma di Pierluigi Diaco "Ti sento" in onda ieri sera su Rai 2....