Home Trending Now Vangelo 3 Gennaio 2020. Ecco l’agnello di Dio.

Vangelo 3 Gennaio 2020. Ecco l’agnello di Dio.

Ecco l’agnello di Dio – Vangelo 3 Gennaio 2020

Vangelo

Lettura e commento al Vangelo di Venerdì 3 Gennaio 2020 – Gv 1,29-34: Ecco l’agnello di Dio.

+ Dal Vangelo secondo Giovanni

In quel tempo, Giovanni, vedendo Gesù venire verso di lui, disse: «Ecco l’agnello di Dio, colui che toglie il peccato del mondo! Egli è colui del quale ho detto: “Dopo di me viene un uomo che è avanti a me, perché era prima di me”. Io non lo conoscevo, ma sono venuto a battezzare nell’acqua, perché egli fosse manifestato a Israele».
Giovanni testimoniò dicendo: «Ho contemplato lo Spirito discendere come una colomba dal cielo e rimanere su di lui. Io non lo conoscevo, ma proprio colui che mi ha inviato a battezzare nell’acqua mi disse: “Colui sul quale vedrai discendere e rimanere lo Spirito, è lui che battezza nello Spirito Santo”. E io ho visto e ho testimoniato che questi è il Figlio di Dio».

Parola del Signore

LEGGI: Oggi è la festa del Santissimo nome di Gesù

E io ho visto e ho testimoniato

Una testimonianza perché sia vera va fondata sui sensi dell’uomo. Occhi, orecchi, naso, gusto, tatto, sono essenziali per chi deve riferire gli eventi. Sempre il Signore si è servito degli occhi e degli orecchi dei suoi profeti per rivelare se stesso. Anche Pietro afferma nel sinedrio che lui non può tacere ciò che ha visto e udito. Negare ciò che si è visto, udito, toccato, gustato, odorato, sarebbe dichiararsi non uomini.

Se poi quanto è stato dinanzi a noi è travisato, modificato a fin di male, allora si è disonesti, malvagi, cattivi. Sappiamo che i soldati sono stati pagati per dire che il corpo di Gesù era stato rubato. L’uomo è capace di ogni cosa, anche di vendersi e dichiararsi non uomo.

È evidente che se Cristo non diviene parte essenziale del cristiano, c’è annunzio, ma non c’è testimonianza. Lo Spirito Santo non ci ha costituito annunciatori di Cristo, ma suoi testimoni. Si è testimoni dicendo ciò che lo Spirito ha fatto di noi in Cristo Gesù, ciò che ogni giorno fa di noi in Lui. Giovanni riceve una parola ben precisa da parte del Signore:

Colui sul quale vedrai discendere e rimanere lo Spirito, è lui che battezza nello Spirito Santo”.

La parola è stata ascoltata. Ora è necessario che si veda il suo compimento. Lo Spirito Santo scende e si posa some colomba su Gesù. Giovanni vede. Si compie quanto ha ascoltato. Testimonia che Gesù è il Figlio di Dio.

Vangelo
Vangelo

Chi mangia di me, vivrà per me


Prendiamo ora una parola di Cristo Gesù detta a noi:Chi mangia di me, vivrà per me“.

Gesù disse loro: «In verità, in verità io vi dico: se non mangiate la carne del Figlio dell’uomo e non bevete il suo sangue, non avete in voi la vita. Chi mangia la mia carne e beve il mio sangue ha la vita eterna e io lo risusciterò nell’ultimo giorno. Perché la mia carne è vero cibo e il mio sangue vera bevanda. Chi mangia la mia carne e beve il mio sangue rimane in me e io in lui. Come il Padre, che ha la vita, ha mandato me e io vivo per il Padre, così anche colui che mangia me vivrà per me. Questo è il pane disceso dal cielo; non è come quello che mangiarono i padri e morirono. Chi mangia questo pane vivrà in eterno» (Gv 6,53-58).

Ci accostiamo all’Eucaristia, mangiamo il corpo e il sangue di Cristo. Quando possiamo essere suoi testimoni? Quando viviamo per Cristo. Quando obbediamo ad ogni sua Parola. Stiamo lontani da ogni peccato. Ci liberiamo da ogni vizio. Allora possiamo testimoniare che l’Eucaristia è il cibo che ci purifica da ogni peccato e ci rende puri per il nostro Dio. Allora possiamo invitare ogni altro uomo a divenire puro per l’Eucaristia.

Vergine Maria, Madre della Redenzione, Angeli, Santi, fateci veri testimoni di Gesù.

Commento a cura del Movimento Apostolico

Fonte www.lachiesa.it

Sostieni Papaboys 3.0

Con una piccola donazione di sostegno per il sito, puoi far sì che i nostri contenuti siano sempre più numerosi e migliori nella qualità; vogliamo regalarti ogni giorno parole che annuncino l’Amore e la Speranza di Gesù. Inoltre, sostenendoci economicamente, potremmo creare delle nuove opportunità, sia di collaborazione, sia di lavoro, in un momento storico così difficile. Grazie per quello che potrai fare!

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità
Pubblicità

I nostri social

306,055FansLike
20,431FollowersFollow
9,829FollowersFollow
8,600SubscribersSubscribe

News recenti

novena a don bosco

Inizia oggi, venerdì 22 Gennaio 2021 la Novena a Don Bosco!...

Inizia oggi, venerdì 22 Gennaio 2021 la Novena a Don Bosco! Recitiamo insieme la preghiera del 1° giorno Glorioso San Giovanni Bosco, per l’amore che portaste...