Vangelo 28 Gennaio 2020. Chi fa la volontà di Dio, costui per me è fratello, sorella e madre.

Chi fa la volontà di Dio, costui per me è fratello, sorella e madre.

Vangelo

Lettura e commento al Vangelo di Martedì 28 Gennaio 2020 – Mc 3,31-35: Chi fa la volontà di Dio, costui per me è fratello, sorella e madre.

+ Dal Vangelo secondo Marco

In quel tempo, giunsero la madre di Gesù e i suoi fratelli e, stando fuori, mandarono a chiamarlo.
Attorno a lui era seduta una folla, e gli dissero: «Ecco, tua madre, i tuoi fratelli e le tue sorelle stanno fuori e ti cercano».
Ma egli rispose loro: «Chi è mia madre e chi sono i miei fratelli?». Girando lo sguardo su quelli che erano seduti attorno a lui, disse: «Ecco mia madre e i miei fratelli! Perché chi fa la volontà di Dio, costui per me è fratello, sorella e madre».

Parola del Signore

LEGGI: Oggi la Chiesa ricorda San Tommaso d’Aquino

Commento a cura di Paolo Curtaz

Marco ci dice che nel gruppo c’è anche Maria, la madre del Signore. È un particolare imbarazzante, al punto che gli altri evangelisti, che copiano Marco, lo omettono. Eppure dobbiamo fermarci e riflettere su questo dettaglio: anche Maria da madre è dovuta diventare discepola e scegliere tra la pressione del clan famigliare, che considera Gesù un poco di buono esaltato e pericoloso e la predicazione di suo Figlio.

Vangelo
Vangelo

Anche Maria, ad un certo punto, ha dovuto staccarsi da una visione tradizionale della fede in cui era nata e cresciuta, per osare e abbandonare la sua famiglia di origine per aderire con decisione alla nuova visione di Dio che ha Gesù. Davvero realizza quanto Gesù manda a dire ai suoi parenti, i legami di sangue sono superati dalla nuova prospettiva di una comunità fondata sulla stessa esperienza di Dio. Maria, di questa nuova famiglia, diventerà la migliore rappresentante, colei che davvero ascolta la Parola e la mette in pratica.

Fonte lachiesa.it

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome