Vangelo (20 Agosto 2018): Se vuoi essere perfetto, vendi quello che possiedi e avrai un tesoro nel cielo.

#Vangelo (17 agosto): Se vuoi essere perfetto, vendi quello che possiedi e avrai un tesoro nel cielo.Mt 19,16-22
Se vuoi essere perfetto, vendi quello che possiedi e avrai un tesoro nel cielo.

In quel tempo, un tale si avvicinò e gli disse: «Maestro, che cosa devo fare di buono per avere la vita eterna?». Gli rispose: «Perché mi interroghi su ciò che è buono? Buono è uno solo. Se vuoi entrare nella vita, osserva i comandamenti». Gli chiese: «Quali?».Gesù rispose: «Non ucciderai, non commetterai adulterio, non ru berai, non testimonierai il falso, onora il padre e la madre e amerai il prossimo tuo come te stesso». Il giovane gli disse: «Tutte queste cose le ho osservate; che altro mi manca?». Gli disse Gesù: «Se vuoi essere perfetto, va’, vendi quello che possiedi, dallo ai poveri e avrai un tesoro nel cielo; e vieni! Seguimi!». Udita questa parola, il giovane se ne andò, triste; possedeva infatti molte ricchezze.

Al giovane che gli chiede cosa deve fare di buono per avere la vita eterna, Gesù risponde che buono è uno solo. Se buono è uno solo, nessun uomo può fare cose buone. Neanche Gesù può fare cose buone, perché Lui tutto ciò che fa lo attinge dal Padre. Lui è sia nell’eternità che nel tempo e dopo il tempo sempre dal Padre. La sua vita è dal Padre. Lui dal Padre ha ricevuto, riceve, riceverà tutto. Tutto il bene che Lui opera, è in Lui dono purissimo del Padre suo, del suo Dio e Signore.

#Vangelo (17 agosto): Se vuoi essere perfetto, vendi quello che possiedi e avrai un tesoro nel cielo.




Se Gesù, che è il Figlio Eterno, il Verbo Unigenito, il Dio Incarnato deve ricevere, attingere tutto dal Padre, ogni altro uomo, se vuole fare il bene, lo deve attingere dal Padre. Dal Padre però nessuno potrà mai attingere neanche un granello di bene. Dio ha stabilito come suo unico e solo Mediatore di grazia, verità, bontà, giustizia, conoscenza, vita e ogni altra realtà celeste e divina, solo il suo Figlio Unigenito, Cristo Gesù. È Lui la sola scala attraverso la quale ogni bene di Dio discende sulla terra.

Questa verità vale per l’universo intero. Cristo è il “solo necessario” all’uomo. Senza di Lui Dio non opera il bene sulla nostra terra, non lo può operare, perché così ha deciso nel suo consiglio eterno. Dio è la fonte della santità, del bene, della verità. Lui è la sorgente della vita eterna. Santità, vita eterna, Dio stesso si è dato tutto al suo Figlio Incarnato. Se qualcuno vuole divenire buono, deve attingere la bontà in Cristo Signore. Cristo Gesù gliela rivela, gliela dona, gliela manifesta, gliela indica.

Quest’uomo vuole sapere cosa deve fare di buono per avere la vita eterna. Nella vita eterna si può andare da “mediocri”. Per questo è sufficiente osservare i comandamenti. Gesù però non è venuto per insegnarci questa via di mediocrità, piccolezza. Lui viene per rivelare ad ognuno qual è la via della sua perfezione, la via che più si addice ad ogni singola persona. Qual è la via migliore per questo giovane? Andare, vendere tutto, dare il ricavato ai poveri, poi tornare da Gesù e seguirlo. Vendendo tutto avrà per sempre un tesoro nei cieli. Avrà dato ai suoi possedimenti il valore più alto. Lavorando invece lui i suoi beni, avrebbe avuto sempre un rendimento mediocre.

Come si può constatare anche riguardo alle cose della terra Gesù dona una soluzione di eccellenza. Libera quest’uomo da un rendimento piccolo, mediocre, sempre esposto a rischio. Lui va, vende, dona ai poveri. Il suo rendimento è altissimo. Anche se lui lavorasse cento giorni al giorno e cento anni all’anno mai potrebbe avere un rendimento così alto. Non perde nulla. Guadagna in modo sproporzionato. Fatto questo, deve seguire Gesù per incamminarsi sulla via della perfezione, lasciando quella della mediocrità, della piccolezza, della bassezza morale e spirituale.

#Vangelo (17 agosto): Se vuoi essere perfetto, vendi quello che possiedi e avrai un tesoro nel cielo.




Quest’uomo deve comprendere. C’è un bene mediocre e c’è un bene eccelso. Il Padre dei cieli ha mandato tra noi Cristo Gesù perché riveli ad ogni persona qual è il bene eccelso per la terra e per i cieli. Si noti bene. Il ricco, ascoltando la parola di Gesù, non perde nulla di quanto possiede. Gesù tutto gli straforma, gli cambia ogni bene in tesoro celeste. Non lo impoverisce. Lo arricchisce a dismisura, in modo divino, eterno. Lo libera dalla mediocrità e dall’incertezza delle ricchezze. Ogni ricchezza sulla terra può sparire in un istante. Quella dei cieli rimane in eterno. Ma anche la sua vita libera dalla mediocrità. Ad essa dona la dimensione della bellezza assoluta.

Vergine Maria, Madre della Redenzione, Angeli, Santi, liberateci da ogni mediocrità.




Commento del Movimento Apostolico

Sostieni Papaboys 3.0

Se sei arrivato o arrivata a leggere fino qui è evidente che apprezzi il nostro Sito. Ed anche ciò che scriviamo. Lo facciamo da 10 anni con il cuore, senza interessi economici o politici, solo perché il cuore ci chiama a farlo. CI DAI UNA MANO?

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome