Home News Finis Mundi Valanga di fango, 12 morti accertati. «Seicento persone sepolte nelle loro case»

Valanga di fango, 12 morti accertati. «Seicento persone sepolte nelle loro case»

Una frana gigantesca che ha travolto tutto e tutti gettando nella disperazione lo stato centramericano del Guatemala. Un evento del cui ancora non è ancora possibile stilare un bilancio definitivo.

Frana Guatemala




Almeno dodici morti e fino a 600 dispersi nelle abitazioni, circa 125, finite sotto la terra e il fango. Shock in Guatemala, dove nella notte tra giovedì e venerdì una gigantesca frana si è abbattuta sulla località di El Cambray II, a una ventina di chilometri dalla capitale. Tra i cadaveri recuperati finora ci sono anche quelli di due neonati.

Uno dei responsabili della protezione civile, Alejandro Maldonado, ha riferito di «circa 600 persone disperse» sulla base del calcolo «delle abitazioni, circa 125, raggiunte dalla frana». Per ore e ore, nel corso della giornata, sono andati avanti i disperati tentativi di trovare persone ancora vive, sebbene sepolte sotto la valanga di fango, hanno precisato le autorità, ricordando inoltre le oltre 200 persone evacuate. Le persone salvate sono al momento 34, ha precisato Maldonado, sottolineando che sul posto sono impegnate 1.200 uomini del soccorso.

Maldonado ha riferito di nove morti, precisando che probabilmente il bilancio finale sarà «superiore» e che alla base dello smottamento c’è stata «una combinazione di fattori», tra i quali le piogge e alcuni drenaggi «illegali» nell’area. Altre fonti riferiscono invece di almeno dodici morti. All’incontro con la stampa ha preso parte anche il presidente del Guatemala, Alejandro Maldonado (padre del funzionario della protezione civile), il quale ha chiesto aiuti internazionali «di fronte a questa emergenza nazionale».

I media locali, ricordano che tra le vittime c’è Qaini Wilfredo Bonilla Sandoval, un 18enne che faceva parte della squadra giovanile di squash del Guatemala: la casa della sua famiglia è stata completamente distrutta e suo fratello Winifer, anche lui atleta, è rimasto ferito nel disastro. La stampa segnala, inoltre, che anni fa l’area era stata classificata «ad alto rischio» frane.




Redazione Papaboys (Fonte www.ilmattino.it)



Sostieni Papaboys 3.0

Con una piccola donazione di sostegno per il sito, puoi far sì che i nostri contenuti siano sempre più numerosi e migliori nella qualità; vogliamo regalarti ogni giorno parole che annuncino l’Amore e la Speranza di Gesù. Inoltre, sostenendoci economicamente, potremmo creare delle nuove opportunità, sia di collaborazione, sia di lavoro, in un momento storico così difficile. Grazie per quello che potrai fare!

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità
Pubblicità

I nostri social

305,853FansLike
19,382FollowersFollow
9,779FollowersFollow
2,330SubscribersSubscribe

News recenti

Preghiera alla Madonna della Medaglia Miracolosa

Recita oggi, 21 Ottobre, la Supplica alla Madonna della Medaglia Miracolosa...

La  preghiera alla Madonna della Medaglia Miracolosa O Consolatrice degli afflitti, o Rifugio dei peccatori, o Aiuto dei cristiani, o Madre della conversione, vieni in...