Una suora carmelitana uccisa in Kerala. Preghiamo per lei!

Palai (Agenzia Fides) – Omicidio in seguito a una rapina: questa la pista che gli inquirenti stanno seguendo per la morte della Carmelitana Suor Amala Valummel, 69enne, trovata morta in un convento di Palai, in Kerala, stato nel Sud dell’India. La Chiesa locale ha espresso dolore e sconcerto per il tragico episodio, auspicando che la polizia possa individuare e portare davanti alla giustizia i colpevoli.

12047046_929311480440805_6340801981392546920_n

La religiosa è stata trovata morta nella sua cella dalle consorelle che l’hanno cercata dopo che, la mattina del 17 settembre, non si era presentata alla Messa mattutina. Le suore appartengono alla Congregazione della Madre della Carmelo, iniziata in Kerala da San Ciriaco della Sacra Famiglia.

Secondo quanto riferito dalla polizia, la suora aveva diverse ferite alla testa. La polizia sospetta che sia stata uccisa durante un tentativo di rapina. Le suore hanno informato che da una stanza vicina a quella di suor Amala mancano circa 500 rupie. Gli agenti stanno interrogando il personale in servizio nel convento e alcuni operai che stavano lavorando al restauro dell’edificio. La suora era originaria di Ramapuram, nei pressi di Palai, e da alcuni anni era inferma.

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome