Un interreligioso appello delle coscienze per il clima

Un interreligioso appello delle coscienze per il climaIl card. Turkson, insieme al patriarca Bartolomeo I e al rabbino Rosen, presente da domani a Parigi al summit promosso dalla Conferenza sui cambiamenti climatici

Un incontro ecumenico ed interreligioso all’insegna della tutela dell’ecosistema. È quello che avverrà domani a Parigi, nella sede del Conseil Economique, Social et Environnemental (Cese) al “Sommet des Coscienses” per il clima promosso in vista della Conferenza sui cambiamenti climatici che si terrà a Parigi dal 30 novembre all’11 dicembre. Per l’occasione si incontreranno il patriarca ecumenico di Costantinopoli Bartolomeo I, il card. Peter Turkson, presidente del Pontificio consiglio di Giustizia e Pace, e il rabbino David Rosen, direttore internazionale degli Affari interreligiosi dell’American Jewish Committe.

Presenti anche personalità politiche. Il summit verrà infatti aperto dal presidente della Repubblica francese François Hollande, dal Presidente dell’Irlanda Michael Higgins, dal principe Alberto di Monaco e dall’ex Segretario generale delle Nazioni Unite, Kofi Annan. Tra i relatori, anche Andrea Riccardi, fondatore della Comunità di Sant’Egidio.

Al termine dell’evento, sarà lanciato un “Appello delle coscienze per il Clima”, indirizzato a “tutte le persone implicate nelle negoziazioni climatiche e agli ambasciatori presenti”. “Si impone – spiegano i promotori dell’incontro, come riporta la Radio Vaticana – una mobilitazione di tutti gli abitanti del pianeta per affrontare con successo la sfida che l’umanità ha davanti a sé: limitare il riscaldamento globale”. Secondo gli organizzatori, “il tempo è scaduto. Non è più una questione ecologica, economica, politica. È in gioco il futuro dell’umanità”.

Gli organizzatori: è in gioco il futuro dell’umanità
​Il summit sarà aperto dal Presidente della Repubblica francese François Hollande, dal Presidente dell’Irlanda Michael Higgins, dal principe Alberto di Monaco e dall’ex Segretario generale delle Nazioni Unite Kofi Annan. Prenderà la parola anche Andrea Riccardi, fondatore della Comunità di Sant’Egidio. Il summit si concluderà nel pomeriggio con il lancio ufficiale di “un Appello delle coscienze per il Clima” che sarà indirizzato a “tutte le persone implicate nelle negoziazioni climatiche e agli ambasciatori presenti”. “Si impone – spiegano i promotori dell’incontro – una mobilitazione di tutti gli abitanti del pianeta per affrontare con successo la sfida che l’umanità ha davanti a sé: limitare il riscaldamento globale”. “Il tempo è scaduto. Non è più una questione ecologica, economica, politica. È in gioco il futuro dell’umanità”.

A cura di Redazione Papaboys fonti: Zenit e Radio Vaticana

Sostieni Papaboys 3.0

Se sei arrivato o arrivata a leggere fino qui è evidente che apprezzi il nostro Sito. Ed anche ciò che scriviamo. Lo facciamo da 10 anni con il cuore, senza interessi economici o politici, solo perché il cuore ci chiama a farlo. CI DAI UNA MANO?

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome