Un incontro per i 25 anni della casa d‘accoglienza ‘don Tonino Bello’

foto vescovo bisPUGLIA – MOLFETTA – Giovedì 13 febbraio, presso l’auditorium “Regina Pacis” di Molfetta, ci sarà un incontro di riflessione sui temi dell‘accoglienza e del volontariato, in occasione dei 25 anni della casa d‘accoglienza “don Tonino Bello” (1989-2014) della diocesi di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi. In 25 anni la casa di accoglienza, destinata ad ospitare i “senza dimora”, è diventata ormai un luogo di riferimento per tanti uomini e donne di passaggio. “Oggi noi ricordiamo – sostiene monsignor Luigi Martella – con comprensibile soddisfazione, questo quarto di secolo di attività del Centro che, nel frattempo, ha conosciuto sviluppi e adeguamenti non soltanto nelle strutture, ma anche nel servizio. Centinaia e centinaia di persone hanno sostato in questo Centro, per periodi più o meno lunghi, soprattutto immigrati da paesi del ‘sud’ del mondo”. Nel 2013 i giorni di apertura sono stati 362; i pasti erogati 7978; le persone accolte 160 di cui 65 italiani e 95 stranieri; gli operatori impegnati 15; i servizi offerti: mensa, doccia e lavanderia, centro d’ascolto con orientamento ai servizi del territorio, orientamento lavorativo, accoglienza notturna con progetto di reinserimento sociale. Il settimanale diocesano “Luce e Vita” di domenica 9 febbraio ha dedicato il paginone all’evento; mercoledì alle 17,30 il vescovo sarà ancora presso la casa di accoglienza. 

Fonte: www.agensir.it

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome