Home News Humanitas et Web Tweet di Papa Francesco: In mezzo a tanti problemi non perdiamo la...

Tweet di Papa Francesco: In mezzo a tanti problemi non perdiamo la speranza nella misericordia di Dio

Oggi Papa Francesco ha lanciato un nuovo bellissimo tweet dal suo account @Pontifex_it:

[box]

In mezzo a tanti problemi, anche gravi, non perdiamo la nostra speranza nella infinita misericordia di Dio.

[/box]

In mezzo a tanti problemi, anche gravi, non perdiamo la nostra speranza nella infinita misericordia di Dio.

Papa Francesco supera i 20 milioni di follower sul suo account Twitter @Pontifex in nove lingue, inaugurato da Benedetto XVI nel dicembre 2012. La lingua più seguita è quella spagnola con 8 milioni e 536mila follower. Seguono l’inglese con 5 milioni e 875mila, l’italiano con 2 milioni e 684 mila, il portoghese (1 milione e 352mila), il polacco (407mila), il francese (364mila), il latino (340mila), il tedesco (257mila) e l’arabo (196mila).

Noi di Papaboys 3.0 stiamo raccogliendo tutti i tweet di Papa Francesco. Ad ognuno di loro abbiniamo una grafica che viene poi ripresa e rilanciata sui social network:

Ecco i messaggi più recenti lanciati dal Santo Padre attraverso l’account @Pontifex_it:

28 aprile 2015:

[box]

Ogni comunità cristiana dev’essere una casa accogliente per chi cerca Dio, come pure per chi cerca un fratello che lo ascolti.

[/box]

Ogni comunità cristiana dev’essere una casa accogliente per chi cerca Dio, come pure per chi cerca un fratello che lo ascolti.

25 aprile 2015:

[box]

Noi cristiani siamo chiamati a uscire dai nostri “recinti” per portare a tutti la misericordia e la tenerezza di Dio.

[/box]

Tweet di Papa Francesco: uscire dai nostri recinti per portare a tutti la misericordia di Dio.

23 aprile 2015:

[box]

Nei Sacramenti troviamo la forza di pensare e agire secondo il Vangelo

[/box]

Nei Sacramenti troviamo la forza di pensare e agire secondo il Vangelo.

21 aprile 2015:

[box]

Bisogna custodire la terra affinché possa continuare ad essere, come Dio la vuole, fonte di vita per l’intera famiglia umana.

[/box]

Bisogna custodire la terra affinché possa continuare ad essere, come Dio la vuole, fonte di vita per l’intera famiglia umana.

Il Papa sta lavorando in questi giorni ad una nuova Enciclica sull’ecologia, noi crediamo che questo tweet sia molto significativo perchè costituisce un’anticipazione del testo che Papa Francesco pubblicherà nei prossimi giorni.

 

Il messaggio precedente, di venerdì 17 aprile, era:

[box]

Maria, Madre dei Dolori, aiutaci a capire
la volontà di Dio nei momenti di grande sofferenza.

[/box]

Maria, Madre dei Dolori, aiutaci a capire la volontà di Dio nei momenti di grande sofferenza.

Per lo sfondo di questo messaggio abbiamo scelto un particolare di “Mater dolorosa” dipinto da Simon Marmion (1475). Olio su tavola.

un grido di preghiera che si eleva fino in cielo a raggiungere la Vergine Maria, Madre nostra, con una richiesta di intercessione!

Di seguito gli altri tweet:

[box]

Il Signore non si stanca mai di perdonarci.
Siamo noi che ci stanchiamo di chiedere perdono.

[/box]

Il Signore non si stanca mai di perdonarci. Siamo noi che ci stanchiamo di chiedere perdono.

[box]

Possiamo portare il Vangelo agli altri
se esso permea profondamente la nostra vita.

[/box]
Possiamo portare il Vangelo agli altri se esso permea profondamente la nostra vita.

Il tweet precedente, di giovedì 9 aprile, era:

[box]

Signore, donaci la grazia delle lacrime,
per piangere i nostri peccati e ricevere il tuo perdono.

[/box]

Tweet di Papa Francesco: Signore, aiutaci a vivere la virtù della magnanimità!

Per lo sfondo di questo messaggio abbiamo scelto un particolare del “Trittico con Cristo Crocifisso” di Roger (Rogier) Van der Weyden, anni 1445-50, conservato al Kunsthistorisches Museum, Vienna.

Il messaggio di lunedì 6 aprile (Lunedì dell’Angelo) era:

[box]

Signore, aiutaci a vivere la virtù della magnanimità, per amare senza confini.

[/box]
Tweet di Papa Francesco: Signore, aiutaci a vivere la virtù della magnanimità!

Per lo sfondo di questo messaggio abbiamo scelto il dipinto di Ary Scheffer “Cristo Consolatore”, 1837, Amsterdam Museum.

Il messaggio del 5 aprile scorso era:

[box]

Cristo è risorto! Cristo è vivo e cammina con noi!

[/box]

Tweet di Papa Francesco: Cristo è risorto! Cristo è vivo e cammina con noi!

Per lo sfondo di questo messaggio dedicato alla Santa Pasqua abbiamo scelto il dipinto di Ambrogio da Fossano detto il Bergognone “Resurrezione”, 1490 circa e conservato alla National Gallery of Art di Washington.

Il tweet di venerdì 3 aprile 2015 era:

[box]

La Croce di Cristo non è una sconfitta: la Croce è amore e misericordia.

[/box]
La Croce di Cristo non è una sconfitta: la Croce è amore e misericordia.

Per lo sfondo di questo messaggio dedicato al Venerdì Santo abbiamo scelto l’affresco di Bernardino Luini “Passione e Crocifissione di Cristo”, databile al 1529-1531 circa. Chiesa Santa Maria degli Angeli a Lugano.

[box]

Gesù lava i piedi degli apostoli. Noi siamo disposti a servire gli altri così?

[/box]

Gesù lava i piedi degli apostoli. Noi siamo disposti a servire gli altri così?
Per lo sfondo di questo messaggio dedicato al Giovedì Santo abbiamo scelto l’affresco di Giotto “la lavanda dei piedi”, databile al 1303-1305 circa. Cappella degli Scrovegni a Padova.

[box]Guarda tutti i tweet di Papa Francesco su PAPABOYS 3.0:

[/box]

Sostieni Papaboys 3.0

Anche se l’emergenza Coronavirus rende difficile il lavoro per tutti, abbiamo attivato a nostre spese la modalità di smart working (lavoro da remoto) per stare vicino ad ognuno di voi, senza avere limitazioni di pubblicazione, con informazione e speranza, come ogni giorno, da 10 anni. CI PUOI DARE UNA MANO?

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

I nostri social

9,879FansLike
17,189FollowersFollow
9,617FollowersFollow
1,600SubscribersSubscribe

News recenti

croce

Le sette parole di Gesù in Croce. Meditazioni per la Settimana...

Sette parole e poi il silenzio e la morte, nell’attesa della Risurrezione. Il testo che pubblichiamo è tratto dal volume Le sette parole di...