Tumore rarissimo, Emilia, la giovane mamma lancia un appello sul web. Arrivano i primi spiragli di speranza da Tel Aviv e Usa

Emilia con il suo bambino

Una donna e mamma disperata malata di una rara forma di tumore, lancia un appello tramite web e la rete impazza nella catena di solidarietà.

La giovane donna ha 33 anni ed è di Barletta (Puglia), si chiama Emilia Lacerenza e ha due bambini.

La sua diagnosi è quella di un tumore rarissimo sotto al braccio che vuole vincere a tutti i costi.

Si dice disponibile ad andare ovunque ci sia una chance di guarigione.

In pochi giorni il suo messaggio ha ricevuto più di 6.200 condivisioni in tutte le lingue e le prime offerte di cura sono arrivate da Tel Aviv e dagli Stati Uniti. 

Emilia infatti partirà già nei prossimi giorni verso lo Sheba Medical Center: il più grande ospedale israeliano dove comincerà le prime visite mediche.

L’appello lanciato sul web

Il messaggio di Emilia lanciato in rete il 19 Gennaio

«Buongiorno oggi mi rivolgo a tutto il mondo, medici, ricercatori, istituti oncologici, associazioni di ricerca e quant’altro: chiunque possa aiutarmi (nel più breve tempo possibile) a curarmi, anche se fosse solo sperimentazione, si faccia avanti. Il mio è un “carcinoma sarcomatoide metaplastico triplo negativo con metastasi”. Se qualcuno avesse soluzioni per me, potrei inviare tutta la documentazione e spiegare tutti i particolari del caso. Autorizzo chiunque a girare questo messaggio ovunque e in qualsiasi lingua».

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome