Home News Res Publica et Societas Trapani sotto choc: partorisce e lancia il neonato dalla finestra

Trapani sotto choc: partorisce e lancia il neonato dalla finestra

Trapani: una ragazza partorisce e poi getta il bimbo

La giovane, probabilmente, voleva tenere nascosta la gravidanza alla famiglia.

OMICIDIO – Un neonato, con il cordone ombelicale ancora attaccato al corpo, è stato trovato con il cranio fracassato all’interno di un sacchetto di plastica a Trapani, nell’atrio di un cortile condominiale.

Per l’omicidio è stata fermata la madre, una ragazza di 17 anni, che probabilmente dopo il parto avrebbe lanciato dalla finestra il suo bimbo.

Trapani sotto choc
Trapani sotto choc

La giovane, che è stata portata per accertamenti nel reparto di ostetricia e ginecologia dell’ospedale Sant’Antonio abate di Trapani, è di corporatura robusta e per questo sarebbe riuscita a nascondere la gravidanza ai genitori, che non si sarebbero accorti di nulla.

Il motivo del tragico atto è probabilmente legato al fatto che la giovane voleva tenere nascosta la gravidanza alla famiglia.

 

Sostieni Papaboys 3.0

Con una piccola donazione di sostegno per il sito, puoi far sì che i nostri contenuti siano sempre più numerosi e migliori nella qualità; vogliamo regalarti ogni giorno parole che annuncino l’Amore e la Speranza di Gesù. Inoltre, sostenendoci economicamente, potremmo creare delle nuove opportunità, sia di collaborazione, sia di lavoro, in un momento storico così difficile. Grazie per quello che potrai fare!

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità
Pubblicità

I nostri social

305,922FansLike
19,967FollowersFollow
9,827FollowersFollow
2,330SubscribersSubscribe

News recenti

Ecco le condizioni del Cardinale Bassetti

Il Cardinale Bassetti dimesso dal Gemelli, torna a casa. “E’ stato...

In un messaggio il presidente della Conferenza episcopale italiana, cardinale Gualtiero Bassetti ringrazia i medici, gli infermieri e gli operatori della comunicazione sociale che...