Tragico incidente a Monte di Procida: «Annabella è stata miracolata»

Pozzuoli. Respira da sola Annabella Di Meo, la 20enne miracolosamente scampata alla morte mentre viaggiava in auto con la sua amica e collega di lavoro Valentina Schiano, deceduta invece sul colpo.

Incidente Procida

Le condizioni della donna restano critiche, ma stabili. Nonostante lo schiacciamento dei polmoni, la respirazione è autonoma. L’ematoma formatosi ha costretto i medici ad effettuarle un drenaggio per favorirne l’assorbimento. Critiche anche le condizioni del fegato. L’organo ha subito anch’esso un grave schiacciamento, ma al momento sembra da escludersi un intervento chirurgico. Non particolarmente gravi, invece, le fratture riportate in diversi punti. Annabella dovrà rimanere sotto stretta osservazione all’ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli. Ieri è stata trasferita dal reparto di Chirurgia a quello di Rianimazione.

«Sua figlia è stata miracolata» hanno detto i medici alla madre della 20enne che assieme al padre è rimasta sempre al fianco della ragazza. Sarà un percorso lungo quello che Annabella dovrà affrontare, soprattutto dal punto di vista psicologico. Non ha mi perso la lucidità e ricorda attimo per attimo ciò che le è accaduto, dall’uscita di strada fino alla caduta nel burrone, vedendo morire davanti ai suoi occhi la sua amica Valentina. In pratica non ha rimosso nulla dalla sua mente, come invece spesso accade in situazioni simili. «Nel caso della ragazza, essendo sopravvissuta ad un incidente che ha determinato la morte di una sua cara amica, si può riscontrare il senso di colpa per essere rimasta indenne o per non aver sufficientemente aiutato l’amica deceduta – spiega la dottoressa Simona Esposito, psicotrapeuta – Per tale ragione è opportuno intervenire tempestivamente sulla vittima attraverso un’adeguata assistenza psicologica, fondamentale non solo per la cura, ma anche per il reinserimento in società, nel caso della ragazza sopravvissuta è molto importante gestire lo stress post-evento. In tali circostanze, parlare dei fatti e del proprio malessere è importante poiché può contribuire ad interrompere un circolo vizioso che genera ulteriore stress». Intanto si attende la data per lo svolgimento dei funerali di Valentina Schiano che potranno essere celebrati soltanto dopo l’autopsia sulla sua salma disposta dal gip. Un’intera comunità in lutto quella di Monte di Procida e di Bacoli e i cui rispettivi sindaci, Peppe Pugliese e Josi Gerardo della Ragione, anche ieri sono rimasti ore in ospedale al fianco dei parenti e degli amici di Annabella.

Redazione Papaboys (Fonte www.ilmattino.it/Alessandro Napolitano)

Sostieni Papaboys 3.0

Se sei arrivato o arrivata a leggere fino qui è evidente che apprezzi il nostro Sito. Ed anche ciò che scriviamo. Lo facciamo da 10 anni con il cuore, senza interessi economici o politici, solo perché il cuore ci chiama a farlo. CI DAI UNA MANO?

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €15.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome