Home News Res Publica et Societas Terrorismo, quattro espulsioni a Bologna

Terrorismo, quattro espulsioni a Bologna

La​ Digos di Bologna ha dato esecuzione a un provvedimento di espulsione su disposizione del ministero dell’Interno, nei confronti di quattro marocchini, indagati in un’inchiesta sul terrorismo islamico della Procura. Nel corso di perquisizioni era stato trovato in loro possesso materiale cartaceo e video, inneggiante alla jihad. Nell’inchiesta, che coinvolge una decina di persone, la Procura aveva chiesto tempo fa una misura cautelare, rigettata dal Gip.

Alfano

“Ho firmato questo decreto per motivi di sicurezza dello Stato. Si tratta infatti di quattro soggetti che, a vario titolo, hanno aderito e si impegnavano per la diffusione dell’estremismo violento”. Così il ministro dell’Interno, Angelino Alfano, commenta il decreto da lui firmato per l’espulsione dei quattro marocchini.

Uno degli arrestati era l’informatico del gruppo: diramava on line pratiche religiose e proclami ideologici di orientamento jihadista, canti celebrativi di atti di martirio, manuali sulle tecniche di combattimento e per la realizzazione di attentati. Un altro navigava sul web alla ricerca di contenuti inneggianti all’odio verso l’Occidente e celebrativi della violenza quale strumento di affermazione dell’islam. Un altro ancora manifestava la sua adesione all’ideologia più radicale concorrendo alla diffusione di contenuti funzionali alla formazione operativa degli altri sodali. E infine l’ultimo era strettamente legato al primo, l’informatico, con il quale condivideva la visione estremista dell’islam.

Questi risultati, sottolinea il ministro assicurando che il governo e le forze dell’ordine faranno di tutto per ridurre i rischi in Italia, “dimostrano che i sistemi di sicurezza italiani funzionano e che, attraverso la prevenzione, si punta ad abbassare l’incidenza del rischio, pur non potendo arrivare a livello zero”.




Redazione Papaboys (Fonte www.avvenire.it)

Sostieni Papaboys 3.0

Anche se l’emergenza Coronavirus ha reso difficile il lavoro per tutti, abbiamo attivato a nostre spese la modalità di smart working (lavoro da remoto) per stare vicino ad ognuno di voi, senza avere limitazioni di pubblicazione, con informazione e speranza, come ogni giorno, da 10 anni. CI PUOI DARE UNA MANO?

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

I nostri social

9,924FansLike
17,749FollowersFollow
9,724FollowersFollow
1,600SubscribersSubscribe

News recenti

San Francesco Caracciolo, 4 Giugno

Il Santo di oggi 4 Giugno 2020 San Francesco Caracciolo, Sacerdote

Oggi la Chiesa ricorda San Francesco Caracciolo San Francesco Caracciolo, sacerdote, che, mosso da mirabile carità verso Dio e il prossimo, fondò la Congregazione dei...