Home News Res Publica et Societas Terremoto in Cina, ci sono 12 morti e almeno 125 feriti

Terremoto in Cina, ci sono 12 morti e almeno 125 feriti

Terremoto in Cina, 12 morti e 125 feriti. Il sisma di magnitudo 6.0 ha colpito la città di Yibin

terremoto

Sale a 12 morti e 125 feriti il bilancio delle vittime del terremoto di magnitudo 6 che ieri sera ha colpito in Cina la città di Yibin, nella provincia centromeridionale del Sichuan. Il sisma, registrato alle 22:55 locali (le 16:55 in Italia), è stato seguito da almeno 62 scosse di assestamento.

La violenta scossa ha causato il crollo di diversi edifici, tra cui un hotel nella contea di Changning, e il danneggiamento di diverse strade. Le operazioni di soccorso sono ostacolate dalla violenta pioggia caduta da questa mattina sulle aree colpite. Il governo ha annunciato l’invio di diverse unità dei vigili del fuoco e altro personale specializzato. Spiegando di aver spedito 5.000 tende, 10.000 letti pieghevoli e 20.000 coperte.

terremoto
Gli ultimi terremoti più gravi in Cina si sono concentrati proprio tra le montagne dello Sichuan. Nel 2008 un sisma di magnitudo 8 provocò la morte di 90.000 persone. L’epicentro distante appena 400 km da quello della scossa registrata ieri.

Fonte ansa.it –  Copertina Zeng Lang/Xinhua

Sostieni Papaboys 3.0

Anche se l’emergenza Coronavirus ha reso difficile il lavoro per tutti, abbiamo attivato a nostre spese la modalità di smart working (lavoro da remoto) per stare vicino ad ognuno di voi, senza avere limitazioni di pubblicazione, con informazione e speranza, come ogni giorno, da 10 anni. CI PUOI DARE UNA MANO?

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

I nostri social

9,924FansLike
17,749FollowersFollow
9,724FollowersFollow
1,600SubscribersSubscribe

News recenti

Sant'Antonio da Padova

Invoca l’amato Sant’Antonio da Padova. Tredicina 3 Giugno 2020

Tredicina a Sant'Antonio da Padova - 4° Giorno Ogni giorno recitate un'invocazione diversa, oggi recita: O generoso Santo, che accogliendo la divina ispirazione hai consacrato...