Home News Terra Sancta et Oriens Terra Santa: la Chiesa locale incoraggia i pellegrinaggi

Terra Santa: la Chiesa locale incoraggia i pellegrinaggi

AFP3227286_tnI pellegrinaggi in Terra Santa vanno incoraggiati dalle Conferenze episcopali di tutto il mondo anche perché rappresentano una modalità di sostegno concreto per le comunità cristiane locali e perché i pellegrini possono offrire un contributo importante per mettere fine al conflitto israelo-palestinese. Per questo la Commissione episcopale cattolica per i pellegrinaggi in Terra Santa ha diffuso una dichiarazione con l’intento di incoraggiare i pellegrini a visitare i Luoghi Sacri della terra dove è vissuto Gesù, mettendo da parte eventuali esitazioni e ripensamenti sorti dopo aver visto le morti e le devastazioni provocate dall’intervento militare israeliano nella Striscia di Gaza e dai missili di Hamas.

“Nelle ultime settimane – si legge nel testo diffuso dal patriarcato Latino di Gerusalemme e pervenuto all’agenzia Fides – la violenza ha di nuovo visitato la Terra Santa. Durante queste settimane di sofferenza, alcuni gruppi di pellegrini hanno cancellato il loro viaggio”. I membri della Commissione episcopale guidata dal vescovo William Shomali, vicario patriarcale del patriarcato latino, ribadiscono che anche nei giorni delle azioni militari i gruppi di pellegrini presenti in Terra Santa non hanno corso alcun rischio e che “l’itinerario del pellegrinaggio tra Nazareth, Tiberiade, Gerusalemme e Betlemme è sempre rimasto e continua a rimanere sicuro”.

Si ripete che i pellegrinaggi rappresentano anche un modo efficace per sostenere i cristiani in Terra Santa sia sul piano spirituale che su quello materiale. Inoltre – spiega il documento – i pellegrini cristiani “vengono accolti calorosamente da cristiani, musulmani e ebrei, perché sono considerati in questa area del mondo come ponti di pace tra palestinesi e israeliani”. Anche per questo i rappresentanti della Chiesa cattolica in Terra Santa incoraggiano “i pellegrini a venire e camminare dove ha camminato Cristo, ad essere partecipi con noi nella nostra testimonianza di fede” e a verificare di persona “come possono diventare parte del nostro sogno di pace”.

L’appello della Commissione si rivolge in particolare alle Conferenze episcopali di tutti i Paesi, affinché sollecitino “le diocesi, le parrocchie e le associazioni, a diffondere il nostro messaggio di incoraggiamento ai pellegrini”.

A cura di Redazione Papaboys fonte: Radio Vaticana

Sostieni Papaboys 3.0

Con una piccola donazione di sostegno per il sito, puoi far sì che i nostri contenuti siano sempre più numerosi e migliori nella qualità; vogliamo regalarti ogni giorno parole che annuncino l’Amore e la Speranza di Gesù. Inoltre, sostenendoci economicamente, potremmo creare delle nuove opportunità, sia di collaborazione, sia di lavoro, in un momento storico così difficile. Grazie per quello che potrai fare!

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità

I nostri social

9,915FansLike
17,749FollowersFollow
9,750FollowersFollow
1,600SubscribersSubscribe

News recenti

Giovanni Paolo II

Tre cose che non sapevi sulla vita di Giovanni Paolo II

Tre cose che non sapevi sulla vita di Giovanni Paolo II Ecco alcune curiosità che forse non conoscevi sulla vita di San Giovanni Paolo II... 1)...