Home News Terra Sancta et Oriens Terra Santa: dopo 54 anni, sarà celebrata la prima Messa sul luogo...

Terra Santa: dopo 54 anni, sarà celebrata la prima Messa sul luogo del Battesimo di Gesù

I francescani della Custodia potranno celebrare domenica il Battesimo di Cristo sulle rive del Giordano dove lo ricevette da Giovanni Battista. Si tratta del sito di Qasr al-Yahud. Diventato un campo minato dopo la guerra del 1967, torna ora ad essere un luogo di pace e di preghiera. Per padre Ibrahim Faltas si tratta di “un giorno storico”

Si trova sulla riva a est di Gerico l’ingresso al luogo in cui si ricorda il battesimo ricevuto da Gesù per mano di Giovanni il Battista nel fiume Giordano.

I francescani compiono un pellegrinaggio annuale in questo sito, conosciuto con il nome di Qasr al-Yahud (rocca degli ebrei), almeno dal 1641. Ma dal 1967, a causa della guerra dei sei giorni, l’intera area era stata chiusa a pellegrini e turisti. Il sito è poi diventato un campo minato di 55 ettari ed è stato trasformato in una zona militare.

Una bella notizia dalla Terra Santa: da gennaio 2020 tornerà visitabile il luogo del Battesimo di Gesù
Il luogo del Battesimo di Gesù

Solo nell’anno 2000, in occasione del pellegrinaggio giubilare in Terra Santa di Papa Giovanni Paolo II, è stato aperto un piccolo accesso al sito. Ma in seguito, dopo la seconda Intifada, è stato nuovamente chiuso. In questi anni, è stata portata avanti una lunga operazione di sminamento in tutta l’area di Qasr al-Yahud. Con il consenso delle autorità israeliane e palestinesi, sono state rimosse, complessivamente, almeno 4000 mine. A completare l’opera è stata un’organizzazione umanitaria britannica specializzata in questo tipo di interventi, “Halo Trust”. E dopo oltre 50 anni, la chiesa di San Giovanni Battista è stata riconsegnata alla Custodia di Terra Santa.

Festa del Battesimo

La giornata di domani, domenica 10 gennaio, Festa del Battesimo del Signore, sarà scandita, a partire dalle ore 9, da una serie di eventi, ai quali parteciperanno poche decine di persone a causa della pandemia, guidati dalla Custodia di Terra Santa. Dopo l’arrivo sul fiume Giordano, la processione e la Messa solenne, il programma prevede anche il pellegrinaggio al Monte delle Tentazioni. In questa giornata risuoneranno in particolare le parole del Vangelo: “Allora Gesù dalla Galilea venne al Giordano da Giovanni, per farsi battezzare da lui. Giovanni però voleva impedirglielo, dicendo: ‘Sono io che ho bisogno di essere battezzato da te, e tu vieni da me?’. Ma Gesù gli rispose: ‘Lascia fare per ora, perché conviene che adempiamo ogni giustizia’. Allora egli lo lasciò fare. Appena battezzato, Gesù uscì dall’acqua: ed ecco, si aprirono per lui i cieli ed egli vide lo Spirito di Dio discendere come una colomba e venire sopra di lui. Ed ecco una voce dal cielo che diceva: Questi è il Figlio mio, l’amato: in lui ho posto il mio compiacimento”.

Sostieni Papaboys 3.0

Con una piccola donazione di sostegno per il sito, puoi far sì che i nostri contenuti siano sempre più numerosi e migliori nella qualità; vogliamo regalarti ogni giorno parole che annuncino l’Amore e la Speranza di Gesù. Inoltre, sostenendoci economicamente, potremmo creare delle nuove opportunità, sia di collaborazione, sia di lavoro, in un momento storico così difficile. Grazie per quello che potrai fare!

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità
Pubblicità

I nostri social

306,063FansLike
20,431FollowersFollow
9,829FollowersFollow
8,600SubscribersSubscribe

News recenti

governo.incapacità.

L’incapacità totale di una classe politica allo sfascio. Pensano ai ‘giochini...

Stiamo assistendo ad una incredibile sceneggiata 'politica' in queste settimane, dove un manipolo di politici allo sbando, sta cercando di salvare la propria poltrona,...