Svizzera: mercoledì veglia di preghiera per Cristiani perseguitati

vegliaUna veglia interreligiosa di preghiera in segno di solidarietà con i cristiani perseguitati in Iraq e nel resto del mondo: l’iniziativa è organizzata, il 20 agosto a Ginevra, dalla Chiesa cattolica svizzera, assieme a esponenti ortodossi ed episcopaliani del Paese. Parteciperanno anche rappresentanti della comunità yazidi e di numerose associazioni musulmane.

Ognuno pianterà una rosa bianca in segno di pace e di compassione per le vittime della persecuzione. “Di fronte ai tragici avvenimenti che si verificano attualmente in diverse regioni del mondo e in particolare nel Nord dell’Iraq – spiegano gli organizzatori – vogliamo esprimere, con questa veglia, la nostra solidarietà con tutte le minoranze vittime di crudeltà, di persecuzioni, di omicidi, costrette a fuggire dalla loro casa e dai loro villaggi per avere salva la vita”.

Intanto, la Caritas Svizzera chiede al governo federale nazionale di accogliere un maggior numero possibile di rifugiati. In particolare, la Caritas ricorda che, in passato – ad esempio in concomitanza del conflitto in Kosovo – il Paese elvetico ha dato asilo a molti sfollati. “Più coraggio” da parte delle istituzioni, auspica dunque la Caritas che suggerisce di reintrodurre la possibilità di depositare le richieste d’asilo presso le ambasciate, risparmiando agli sfollati viaggi ad alto rischio verso i Paesi di accoglienza. Fonte: Agensir

Sostieni Papaboys 3.0

Se sei arrivato o arrivata a leggere fino qui è evidente che apprezzi il nostro Sito. Ed anche ciò che scriviamo. Lo facciamo da 10 anni con il cuore, senza interessi economici o politici, solo perché il cuore ci chiama a farlo. CI DAI UNA MANO?

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome