Home News Humanitas et Web Supplica a San Giuseppe per custodire la famiglia e la Chiesa. Preghiera...

Supplica a San Giuseppe per custodire la famiglia e la Chiesa. Preghiera del mattino, 11 Novembre 2020

Orazione da recitare a San Giuseppe, custode di Gesù

Due bellissime suppliche per invocare San Giuseppe in diverse circostanze…

LEGGI: Affidiamo a Santa Rita la nostra giornata (11 Novembre 2020)

Ecco il testo della preghiera:

O caro San Giuseppe, amico e protettore di tutti, custode di Gesù e di tutti quelli che invocano il tuo aiuto.

Tu sei grande perché ottieni da Dio tutto quello che gli uomini ti chiedono.

Ti prego di accogliere la mia preghiera: veglia e custodisci tutte le famiglie perché vivano l’armonia, l’unità, la fede, l’amore che regnava nella Famiglia di Nazareth.

Guarda con tenerezza particolare le famiglie dei disoccupati, dona a tutti un lavoro, affinché con la loro opera creino un mondo migliore e diano lode a Dio Creatore.

Ti affido la Chiesa, in particolare il Papa, i Vescovi, i Sacerdoti, e tutti i Missionari perché si sentano sostenuti dalla tua paternità.

Chi li può amare più di te, o caro San Giuseppe?

Proteggi tutte le persone consacrate perché trovino nella tua obbedienza e adesione alla volontà di Dio, l’esempio per vivere nel silenzio, nell’umiltà e nella missionarietà la vita di unione con Dio che le rende felici nel compimento della divina volontà.

La gioia di sentirsi di Dio è così grande che non ha paragoni; solo in Dio si trova tutta la felicità. Amen.

San Giuseppe esaudisci la mia preghiera!

LEGGI: La preghiera per chiedere aiuto a Maria: Madre del Perpetuo Soccorso

Preghiera a San Giuseppe
Preghiera a San Giuseppe (oracion.co)

Oppure recita:

A Te, o beato Giuseppe, stretti dalla tribolazione, ricorriamo,
e fiduciosi invochiamo il tuo patrocinio dopo quello della tua santissima Sposa.

Per quel sacro vincolo di carità, che Ti strinse all’Immacolata Vergine Maria, Madre di Dio, e per l’amore paterno che portasti al fanciullo Gesù, riguarda, Te ne preghiamo, con occhio benigno la cara eredità, che Gesù Cristo acquistò col suo Sangue, e col tuo potere ed aiuto sovvieni ai nostri bisogni.

Proteggi, o provvido custode della divina Famiglia, l’eletta prole di Gesù Cristo:
allontana da noi, o Padre amatissimo, gli errori e i vizi, che ammorbano il mondo;

assistici propizio dal cielo in questa lotta col potere delle tenebre, o nostro fortissimo protettore;

e come un tempo salvasti dalla morte la minacciata vita del pargoletto Gesù,
così ora difendi la santa Chiesa di Dio dalle ostili insidie e da ogni avversità;

estendi ognora sopra ciascuno di noi il tuo patrocinio, affinché a tuo esempio e mediante il tuo soccorso, possiamo virtuosamente vivere, piamente morire e conseguire l’eterna beatitudine in cielo. Amen.

Redazione Papaboys

Sostieni Papaboys 3.0

Con una piccola donazione di sostegno per il sito, puoi far sì che i nostri contenuti siano sempre più numerosi e migliori nella qualità; vogliamo regalarti ogni giorno parole che annuncino l’Amore e la Speranza di Gesù. Inoltre, sostenendoci economicamente, potremmo creare delle nuove opportunità, sia di collaborazione, sia di lavoro, in un momento storico così difficile. Grazie per quello che potrai fare!

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità
Pubblicità

I nostri social

305,933FansLike
19,967FollowersFollow
9,827FollowersFollow
2,330SubscribersSubscribe

News recenti

Ecco le condizioni del Cardinale Bassetti

Il Cardinale Bassetti dimesso dal Gemelli, torna a casa. “E’ stato...

In un messaggio il presidente della Conferenza episcopale italiana, cardinale Gualtiero Bassetti ringrazia i medici, gli infermieri e gli operatori della comunicazione sociale che...