Pubblicità
HomeNewsSancta SedesPapa Francesco si prepara per il viaggio a Fatima. C'è Maria nel...

Papa Francesco si prepara per il viaggio a Fatima. C’è Maria nel suo 5° anno di Pontificato!

Papa Francesco: a Fatima nel 2017Papa Francesco si recherà  in pellegrinaggio al Santuario di Nostra Signora di Fátima, in occasione del centenario delle Apparizioni della Beata Vergine Maria alla Cova da Iria. Lo ha reso noto la Sala Stampa vaticana. Accogliendo l’invito del Presidente della Repubblica e dei Vescovi portoghesi, il Papa sarà a Fatima dal 12 al 13 maggio 2017.

Francesco, sarà il quarto Papa a visitare il Portogallo, dopo Paolo VI (13 maggio 1967), Giovanni Paolo II (12-15 maggio 1982; 10-13 maggio del 1991; 12-13 Maggio 2000) e Benedetto XVI (11-14 maggio 2010).

Papa Francesco desidera visitare il santuario portoghese di Fatima nel maggio 2017 per commemorare il centenario delle apparizioni della Vergine. Lo aveva confermato la scorsa settimana anche i il vescovo ausiliare di Lisbona, monsignor Nuno Brás. Parlando a “Ecclesia”, l’agenzia della Conferenza episcopale portoghese, il religoso ha detto che Bergoglio avrebbe confermato la sua intenzione di recarsi a Fatima il prossimo anno proprio domenica scorsa in piazza San Pietro, al margine del Giubileo dei catechisti. “Credo che possiamo dare per certo che, se non sarà ostacolato da una malattia o da un imprevisto, il Papa verrà a Fatima”, ha detto il vescovo ausiliare di Lisbona. Francesco, pertanto, sarebbe il quarto Pontefice a visitare il Portogallo, dopo Paolo VI (1967), san Giovanni Paolo II (1982, 1991 e 2000) e Benedetto XVI (2010).

Le apparizioni della Madonna iniziate il 13 maggio 1917 al cospetto di tre giovani pastorelli della località Cova da Iria (Conca di Iria), vicino alla cittadina portoghese di Fatima, sono state riconosciute ufficialmente dalla Chiesa cattolica nel 1930, la quale ne autorizzò il culto proclamandone il carattere soprannaturale.

01-93

Il Santo Padre sa qualcosa che noi ignoriamo?

Alla fine di aprile è stato confermato che Papa Francesco si recherà a Fatima per il 100° anniversario delle apparizioni mariane, e si è detto che approfitterà di quell’occasione per canonizzare i due veggenti più giovani, Jacinta e Francisco Marto.

In occasione della festa di Nostra Signora di Fatima (il 13 maggio), l’immagine originale della Vergine è stata venerata dal Santo Padre in Vaticano. Qual è la comprensione di Papa Francesco del messaggio di Fatima, e perché la Madonna di Fatima sembra tanto importante per lui, come del resto lo è stata per i suoi due predecessori?

I sorprendenti eventi avvenuti a Fatima nel maggio 1917 hanno avuto luogo mentre il mondo si immergeva nel XX secolo – un secolo che avrebbe visto due guerre mondiali, genocidi su vasta scala, l’invenzione della bomba atomica e la rapida affermazione di tecnologie che avrebbero trasformato il mondo e la razza umana.

La visita del Papa a Fatima e la sua celebrazione dei giorni scorsi portano avanti il suo interesse e il suo coinvolgimento nei confronti degli eventi della località portoghese. Il suo pontificato è stato consacrato a Nostra Signora di Fatima il 13 maggio 2013 dal cardinale di Lisbona. Durante la cerimonia, il porporato ha pregato perché a Papa Francesco fosse dato “il dono del discernimento su come identificare le vie di rinnovamento per la Chiesa”. Ha anche pregato che il Santo Padre fosse protetto “nelle difficili ore della sofferenza, in modo da poter superare, nella carità, le prove che il rinnovamento della Chiesa gli presenterà”. Ciò è stato seguito cinque mesi dopo dalla consacrazione da parte di Papa Francesco del mondo a Nostra Signora di Fatima il 13 ottobre 2013.

Papa Francesco, Fatima e la fine del mondo

La devozione del pontefice a Nostra Signora di Fatima indica un legame storico e significativo del pontificato con le profezie di Fatima. Giovanni Paolo II ha visitato Fatima tre volte, nel 2000 ha beatificato Jacinta e Francisco ed è stato anche responsabile dell’affidamento del Terzo Millennio al Cuore Immacolato di Maria di fronte alla statua della Madonna domenica 8 ottobre 2000, quando più di 1.400 vescovi erano presenti per la Messa del Giubileo.

Anche Papa Benedetto XVI ha sostenuto con vigore Fatima e ha visitato il santuario nel maggio 2010, quando tra le altre cose ha detto: “Ci sbaglieremmo se pensassimo che la missione profetica di Fatima sia conclusa”.   Nella famosa visione di Papa Leone XIII, Satana ha affermato che se avesse avuto cent’anni avrebbe distrutto la Chiesa. È interessante notare che la data era il 13 ottobre 1884. Emergono due “date di Fatima”. Il tentato omicidio di papa Giovanni Paolo II ha avuto luogo il 13 maggio 1981. Papa Francesco ha consacrato il mondo a Nostra Signora di Fatima il 13 ottobre 2013. Le apparizioni sono iniziate il 13 maggio 1917 e sono terminate con il miracolo del sole il 13 ottobre dello stesso anno. Questi memorabili segni del cielo indicano l’inizio del secolo in cui Satana cercava di distruggere la Chiesa? Se è così, ci stiamo avvicinando alla fine dei tempi? Questo rende la visita del Papa a Fatima nel 2017 più importante di una semplice celebrazione per un centenario?

Papa Francesco, Fatima e la fine del mondo

Quando ha celebrato la consacrazione a Nostra Signora di Fatima nell’ottobre 2013, Papa Francesco ha affermato: “La sua statua, venuta da Fatima, ci aiuta a sentire la sua presenza in mezzo a noi. C’è una realtà: Maria sempre ci porta a Gesù… Alla misericordia di Dio, lo sappiamo, nulla è impossibile! Anche i nodi più intricati si sciolgono con la sua grazia. E Maria, che con il suo ‘sì’ ha aperto la porta a Dio per sciogliere il nodo dell’antica disobbedienza, è la madre che con pazienza e tenerezza ci porta a Dio perché Egli sciolga i nodi della nostra anima con la sua misericordia di Padre”.   Come i suoi due predecessori, questo papa sembra profondamente consapevole non solo della battaglia spirituale con Satana, ma anche della possibilità che il tempo sia breve. Contemplando “la fine del mondo”, dobbiamo chiederci cosa significhi.   Sicuramente non possiamo escludere qualche terribile catastrofe che potrebbe gettare il mondo nel caos, ma c’è un altro senso in cui la nostra razza umana sta raggiungendo un punto finale perché stiamo distruggendo noi stessi.   Stiamo distruggendo le nostre comunità attraverso guerra, violenza e terrorismo. Stiamo distruggendo le nostre famiglie attraverso la contraccezione, la sterilizzazione, l’aborto e il divorzio. Stiamo distruggendo la nostra purezza e il nostro potere attraverso pornografia, omosessualità, promiscuità, lussuria e rabbia.

Papa Francesco, Fatima e la fine del mondo

Stiamo distruggendo la nostra società con avidità, materialismo, indifferenza nei confronti dei poveri, calpestando le vedove, gli orfani, i senzatetto e gli affamati. Stiamo distruggendo il nostro ambiente con il sovrasviluppo e l’inquinamento. In molti modi, stiamo provocando noi stessi la fine del nostro mondo, e la Beata Madre guarda tutto questo con il cuore spezzato di una madre.   In mezzo al caos assassino, la Beata Vergine Maria ci mostra il cuore compassionevole di suo Figlio. Ella ci porta alla Divina Misericordia. Guarda questa umanità spezzata e pazza – una razza che va verso la distruzione – e dice con il cuore di una madre “Tornate a casa!”   Questo spiega anche il messaggio e il metodo del Papa. Egli guarda al mondo con pietà, non con biasimo. Vuole raggiungere chi ha il cuore spezzato, chi è amareggiato e chi è legato dal peccato e offrire il perdono e la misericordia di Dio – come il padre e la madre dal cuore spezzato guardano ai propri figli ribelli.   Il pontefice ha accolto la statua di Fatima in Vaticano qualche giorno fa, ha consacrato il mondo alla Madonna due anni fa e progetta una visita a Fatima nel 2017. Sa qualcosa che noi ignoriamo? C’è una crisi incombente che ci porterà in qualche modo a un punto di svolta? Ha chiesto alla Beata Vergine di pregare e di intercedere per la nostra razza povera, problematica, pazza e suicida con particolare urgenza?   Non vogliamo speculare sul futuro, ma metterci nelle mani di Dio con la massima fiducia. Il messaggio di Fatima è guardare, aspettare, pregare e fare riparazione per i peccati, e guardare sempre con speranza piena di aspettativa al buon futuro che Dio ha in serbo.   Di Padre Dwight Longenecker per Aleteia Padre Dwight Longenecker è parroco di Nostra Signora del Rosario a Greenville (South Carolina, Stati Uniti). Il suo sito web è dwightlongenecker.com. [box] Per approfondire ti suggeriamo:   lo speciale PAPABOYS  Vaticano: Nei tre segreti di Fátima. C’è poco da scherzare   il nostro articolo  Papa Francesco: a Fatima nel 2017   l’articolo  Il Terzo segreto di Fatima e la crisi della Chiesa   e l’ultima notizia  Papa Francesco: Affidate alla Madonna di Fatima tutto ciò che siete, tutto ciò che avete!   [/box]

Informazioni sulla Donazione

Vorrei fare una donazione del valore di :

€100€50€10Altri

Vorrei che questa donazione fosse ripetuta ogni mese

Informazioni sulla donazione

5 COMMENTI

  1. Mia risposta ad un articolo di Avvenire che si adatta perfettamente anche a questo.”Quello che è detto per Roma può esser detto per l’ Italia e per il mondo”
    Roma: dignità e ricchezza
    Amare verità perché ormai l’ amarezza è avvertita dai più, gli unici che sembra non l’ avvertano sono quelli che si son dati da fare per demolirle entrambe. Ricordiamole: dignità e ricchezza. Ricordiamo anche da dove sono provenute Coloro che credono di sapere tutto confondono questi due valori Da giganti spirituali li trasformano in orgoglio arrogante, presunzione povertà morale dettata de l’ideologia di turno. Quando questa si struttura e si allarga nel tessuto sociale diventa invisibile accettata passivamente senza saperlo. Ed ecco come diventa un potere. Non si ricorda più che quella dignità e ricchezza sono state generate da una retta coscienza di uomini e donne cristiani. Alle ideologie che sono state apparentemente spazzate via dalle guerre se ne sono sostituite altre- Si sono nutrite e si accrescono ancora oggi sulla denuncia delle mostruosità precedenti ma di fatto si preparano a generarne di nuove. Per potersi affermare l’ ideologia di turno ha bisogno di distruggere riprovandola quella precedente, ancora di più deve demolire i due custodi della retta coscienza: dignità morale e ricchezza spirituale.
    le ideologie con il loro potere accresciuto hanno smantellato pian piano sia l’ una che l’ altra: DIGNITA MORALE E RICCHEZZA SPIRITUALE confutandole, calunniandole, deridendole, perseguitandole e degradandole a chimere di poveri illusi… umiliandole incessantemente con tutti i mezzi a disposizione. Volontariamente si è voluto e si vuole aprire una piccola crepa per poi far cedere la diga dei valori perenni. Come si può pensare di ricostruire fidando in chi li ha sabotati per distruggerli. Cosa è stato dato in cambio della dignità e della ricchezza?………..La delusione l’ inquietudine la mancanza di un senso la solitudine la paura del domani. L’ ideologia ti ha fatto un’ offerta apparentemente vantaggiosa ma ti ritrovi privato di tutto. Perché ancora si continua stoltamente a barattare un piatto di lenticchie con l’ amicizia di Dio? Dopo aver lasciato smantellare la CITTA’ PERFETTA (sapete cosa intendo) per essere sostituita con una TORRE DI BABELE D dove dignità morale ricchezza spirituale non trovano asilo. faremo riedificare la prima da chi l’ ha sostituita con la seconda? E gli uomini giusti come si trovano se è stato sostituito il concetto di giusto con quello: “ è giusto quello che lo è per me? Useremo anime belle?
    Ma il concetto “bello” è superato: “è bello quello che lo è per me. Forse utilizzeremo: uomini veri?
    Ma il vero deve rispondere alla mia verità non alla tua…..
    Virtù gettate via come zavorra

    ( Perché la corruzione non si estenda come un cancro e le sue metastasi vincano ogni forza che gli resista occorre l’ uomo perfetto, il legislatore incorruttibile). E necessaria ed urgente la conversione del cuore, il risveglio della coscienza morale guidata da l’ amore. Tornare a i valori cristiani vissuti in pienezza semplicità purezza del cuore è l’ unica terapia al potenziale male nascosto dal seduttore delle coscienze corrotto e corruttore fino alla fine. Sempre cercherà di sopprimere ogni germoglio di bene separando il corpo da l’anima de l’uomo lo porterà a l’auto distruzione
    A l’inversione delle coscienze male orientate potrà seguire la rimozione della condizione di impoverimento e di degrado
    Queste soluzioni non saranno mai proposte da chi è avido di potere
    La visione universale può essere raggiunta solo con la santità che i potenti rifuggono(perché non potrebbero più governare dominando e opprimendo
    Perché possa generarsi e svilupparsi ha bisogno di trovare accoglienza come per un bambino concepito ha bisogno del nido materno alimento materiale e spirituale del suo essere.
    I valori cristiani per crescere devono essere accolti liberamente esigono coerenza
    Della vita umana le ideologie corrotte e corruttrici negano la sua dignità perché aspirano alla supremazia su tutto e tutti manipolano scartano mettono a tacere Non considerano i valori cristiani la “VERA LUCE” dell’umanità” perché hanno da sostituirli con le loro mercanzie.
    L’uomo soffre perché tutto l’ apparato di inganno e menzogne che il nemico ha costruito gli ha sottratto la “VISIONE DE CIELO” la maggior parte manca dilla visione del trascendente per questo non conosce Dio e nemmeno quello che lui è veramente ha sostituito l’ immagine del Creatore e di sè creatura con un surrogato: materia evoluta di qualità inferiore da usare in luogo di un altro. Gli è stata sottratta la fede derubata con l’ inganno con una proposta di falso bene. Ancora una volta il male celato sotto un apparente bagliore. Ideologie corrotte e corruttrici schiavizzanti alienanti mercenarie de l’ umana natura con fini contrari alla natura stessa e alla vita.
    Ma tutto quello che appartiene a l’ uomo compresa la dimensione spirituale – fede cristiana – vissuta pienamente: “LUCE DELL’ UOMO E DEL MONDO” potranno ancora trovare riconoscimento. Unici farmaci per curare un mondo ed una umanità malata di assenza di valori veri quali: verità bellezza bontà e tutto il bene possibile di cui l’ uomo diventa capace rivestito della grazia di Dio. Potenzialità represse dalla varie dittature che cavalcano quel relativismo che esse stesse hanno generato. Oggi ancora più combattuti perseguitati soppressi sostituiti calunniati e violentati. Fonti per i più sconosciute eppure limpide e pure le sole adatte a restituire energie nuove per ricostruirsi dentro accettando Dio come Creatore e Signore. Con la fiducia ritrovata nei doni divini ed il continuo amorevole suo sostegno l’ umanità troverà “l’ uscita dal tunnel oscuro carico di opprimente disorientamento”
    Questa l’ unica strada sicura per evitare il precipizio verso “l’ irragionevole crudele disumanizzazione” dove ANCORA UNA VOLTA Caino avrebbe soppresso Abele in sé e fuori da sé”
    Certi che questo non sarà per la forza della fede e l’ amore misericordioso attendiamo IL RITORNO A DIO DELL’ UOMO. l’intelligenza e la sapienza potranno edificare la nuova “CITTA’ DALLE SUE ROVINE AVENDO APPRESO DAI SUOI ERRORI “…

  2. Nulla si distrugge nulla si crea pertanto non vi sarà mai fine del mondo nel potere di dio padrone sovrano di tutte le religioni. pertanto noi individui siamo la nostra fine del mondo con il nostro comportamento nello stile di vita ed a volte senza colpa propria ma altrui.

  3. Sono sempre dell’idea e nessuno lo toglie dalla mia mente, che la Santissima Maria di Fatima sia l’unica che comunica con tutti noi. Io sono stato al Santuario di Fatima ad Agosto del 2016 e non ci sono parole da spiegare, basta arrivare li e gia’ si sente la presenza spirituale di Maria che e’ sempre vicino a noi , chiunque vada a Fatima puo’ provare questa bellissima esperienza e puo’ costatare che si a l’impressione di essere in paradiso, e questo il Papa lo sa che li c’e la presenza della Vergine Santa , non puo’ dirlo apertamente per non creare incomprensioni tra la gente che non sia credente, ma vi posso assicurare che e cosi’, li c’e la Madonna di fatima che comunica con noi, anche se nella mia mente mi sforzavo per pensare a qualcosa di cattivo non so perche’ ma non ci riuscivo, o voluto fare questa prova ed e cosi’, li a Fatima c’e solo il bene del mondo intero , c’e la pace e la salvezza del mondo e spero che tutti possano scoprire questo grande miracolo e cambiare i cuori degli uomini da cattivi a dolci,umili,e pieni di pace.

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità
Pubblicità

I nostri social

305,867FansLike
20,918FollowersFollow
9,965FollowersFollow
8,600SubscribersSubscribe

News recenti

Natuzza Evolo

Natuzza Evolo mi accarezzò e disse: ‘Tuo fratello è salvo, è...

Una delle più particolari storie su Mamma Natuzza Evolo Un racconto sulla mistica di Paravati che merita di essere letto fino alla fine... La testimonianza Pia...