Stravolti da Cristo: 18 storie da conoscere

18 storie di religiosi e religiose la cui vocazione è arrivata dopo un percorso di vita tortuoso.

stravolti.da.cristo

Testo realizzato in occasione dell’Anno della Vita Consacrata e, in particolare, per la Giornata di preghiera per le vocazioni (26 aprile), con la consulenza di monsignor Nico Dal Molin, direttore dell’Ufficio nazionale per la pastorale delle vocazioni della CEI, autore anche della Prefazione.

Quelle raccolte in prima persona da Emanuele Lombardini sono storie raccontate senza spettacolarizzare gli eventi, che pure, spesso, hanno avuto qualcosa di straordinario. Pur non mancando nomi “noti” (ad esempio, frate Alessandro, conosciuto al pubblico come “La voce di Assisi”), l’Autore ha privilegiato storie di periferia o confinate a una notorietà locale, se non addirittura sconosciute, cercando di dare spazio alle vocazioni più diverse ed emerse dalle esperienze più disparate. Marco Capecci, per esempio, era dirigente alla Rai; Cristina Alfano aveva intrapreso la carriera di cantante lirica; Graziano Lorusso, Gianni Castorani e Samuele Biondini erano promesse dello sport; John McElroy era sergente maggiore della marina militare americana; Roberta Vinerba era militante di estrema sinistra; Benedetta Umiker era protestante; Firmin Adamon era musulmano.

Il volume intende evidenziare come la vocazione abbia completamente cambiato la prospettiva e la visione esistenziale di ciascuna di queste persone, che hanno abbandonato la vita precedente per mettere al centro Cristo e il suo messaggio salvifico. Scrive nella prefazione Mons. Dal Molin: “I protagonisti di queste storie vocazionali, così come avviene per Levi Matteo, sono benedetti perché chiamati. Le loro vite, come le nostre, ci dicono che possiamo fare un salto di qualità e avere un colpo d’ala verso il cielo, se accettiamo la chiamata di Gesù non con la paura di una minaccia, ma con la meraviglia e la trepidazione di una benedizione che dona serenità, gioia al cuore e gusto di vivere. Sarebbe bello se, leggendo queste pagine, ciascuno si sentisse chiamato a essere narratore di una buona notizia lungo i sentieri quotidiani della vita, con il cuore riscaldato da una scintilla di profonda speranza. Ognuno con il proprio dono; ognuno con la bellezza e lo stupore della beatitudine a lui consegnata; ognuno con il cuore colmo di gratitudine non per un miracolo donato, ma per i mille giorni senza miracoli in cui il Signore, rimanendoci accanto, ci ripete per sempre il suo Non temere, perché io sono con te!”.

NOTE SULL’AUTORE Emanuele Lombardini (Terni, 1975) è giornalista professionista. Laureato in scienze della comunicazione, è stato redattore per l’agenzia nazionale Infopress, presso la redazione sportiva del Giornale dell’Umbria, e cronista di cronaca, spettacolo e sociale presso le redazioni locali de La Nazione e Il Messaggero. Da sempre impegnato nel mondo cattolico, oltre a essere stato voce e componente della redazione giornalistica di Radio TNA, emittente della diocesi di Terni-NarniAmelia, è stato responsabile dell’Ufficio stampa delle ACLI ternane. Svolge attività di volontariato presso l’Azione Cattolica.

“Il libro- in vendita presso le librerie cattoliche ed in tutti gli store digitali -è già stato presentato in varie zone d’Italia ed inoltre nel programma “A sua immagine” di Rai Uno, a TV 2000 nel corso del programma “Siamo noi” ed inoltre a San Marino RTV ed alla RSI; Radio Nazionale Svizzera. Dal mese di settembre, riprenderà il giro delle presentazioni: chi fosse interessato ad avere una presentazione sul suo territorio può contattare lo staff attraverso un messaggio nella pagina facebook  https://www.facebook.com/stravoltidacristo

Sostieni Papaboys 3.0

Se sei arrivato o arrivata a leggere fino qui è evidente che apprezzi il nostro Sito. Ed anche ciò che scriviamo. Lo facciamo da 10 anni con il cuore, senza interessi economici o politici, solo perché il cuore ci chiama a farlo. CI DAI UNA MANO?

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome