Home News Italiae et Ecclesia Stand by me, un progetto per chi ha perso il lavoro

Stand by me, un progetto per chi ha perso il lavoro

Pubblicità

stand_by_meDiocesi di Milano, Caritas Ambrosiana, Afol Nord Ovest e Comune insieme per sostenere chi è in cerca di un’occupazione.

Pubblicità

La perdita del lavoro è oggi la causa primaria di fragilità, marginalità e precarietà sociale. È la situazione che ha portato molte famiglie nella condizione di povertà e talvolta di vera e propria indigenza. Il Comune di Lainate ha messo la questione-lavoro, e quindi il sostegno al reddito familiare, al primo posto tra i suoi obiettivi e si sta adoperando a più livelli, con fondi comunali (allo scopo è stato recentemente deciso uno stanziamento di 100 mila euro), ma anche ricercando altre fonti di finanziamento.

Tra i progetti con i quali si cercherà di sostenere le famiglie in difficoltà per la perdita del lavoro c’è «Stand by me», nato dalla collaborazione fra più soggetti per moltiplicare forze e competenze e dare quindi vita a iniziative concrete di welfare partecipato. «“Stand by me” potrà aiutare i cittadini di Lainate che hanno perso il lavoro dal 2011 e che hanno un figlio minorenne a carico – spiega Cecilia Scaldalai, vicesindaco con delega ai Servizi alla Persona -. Finanziato dal Fondo Famiglia e Lavoro della Diocesi, il progetto è realizzato col supporto professionale dell’Agenzia per la Formazione e il lavoro della Provincia di Milano e l’aiuto della Caritas e delle Acli locali, in collaborazione con i Servizi sociali del Comune».

Come funziona?

Pubblicità

Chi risponde ai requisiti (essere senza lavoro dal 2011 e avere almeno un figlio minorenne a carico) può rivolgersi direttamente alla Caritas di Lainate o ai Servizi sociali del Comune e accedere così al progetto, che prevede un percorso di sostegno e di formazione e l’accesso a un periodo di stage retribuito per un massimo di sei mesi. Aggiunge il vicesindaco: «Oltre ad aiutare economicamente chi vi parteciperà, “Stand by me” prevede la presa in carico della persona che ha perso il lavoro, con un intervento di sostegno e di rimotivazione necessario per riconquistare fiducia e per ricostruirsi una professionalità».

Un altro valore del progetto è il coinvolgimento del territorio: le realtà imprenditoriali di Lainate saranno invitate a partecipare accogliendo le persone per lo svolgimento dello stage previsto dal progetto stesso. Una catena di solidarietà, una prassi che evidenzia come azioni e interventi partecipati e condivisi possano essere la soluzione giusta per affrontare questi problemi. Fonte: Incrocinews

Sostieni Papaboys 3.0

Con una piccola donazione di sostegno per il sito, puoi far sì che i nostri contenuti siano sempre più numerosi e migliori nella qualità; vogliamo regalarti ogni giorno parole che annuncino l’Amore e la Speranza di Gesù. Inoltre, sostenendoci economicamente, potremmo creare delle nuove opportunità, sia di collaborazione, sia di lavoro, in un momento storico così difficile. Grazie per quello che potrai fare!

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

I nostri social

9,917FansLike
17,749FollowersFollow
9,748FollowersFollow
1,600SubscribersSubscribe

News recenti

Supplica alla Vergine di Pompei

Da oggi 7 luglio 2020, la settimana che introduce la consacrazione...

Ci attendono tempi duri, l'umanità è sotto attacco, specialmente i bambini che sono il bersaglio preferito di questo mondo che rifiuta Dio. Ma chi ha...