Ha solo 14 anni e si è sparato in testa. E’ in gravissime condizioni. Questa sera preghiamo per lui

La comunità di Vallata si ritroverà questa sera per una veglia di preghiera in favore del 14enne che da martedì sera è ricoverato in gravi condizione per un colpo di arma da fuoco alla testa. Anche noi dei Papaboys ci uniamo questa sera in preghiera per questo ragazzino. 

Il ragazzo dopo un primo ricovero al Rummo di Benevento è stato trasferito all’ospedale San Giovanno Bosco di Napoli. Il sindaco di Vallata, il parroco, altri componenti della Giunta e alcuni concittadini si sono recati personalmente nel capoluogo partenopeo per essere vicini ai familiari dell’adolescente.

Le sue condizioni sono disperate.

 

QUI PUOI TROVARE E RECITARE LA PREGHIERA A SAN GIUDA TADDEO, DA RECITARE OGGI 

Preghiera molto potente per i casi impossibili a San Giuda Taddeo da recitare in questo giorno

.



.
LA NOTIZIA APPENA USCITA IERI SU RAI NEWS, ESCLUDEVA L’IPOTESI SUICIDIO

Un quattordicenne di Vallata, in Irpinia, ferito alla testa da un colpo d’arma da fuoco, è stato trasportato ieri dal 118 all’ospedale Rummo di Benevento. Il ragazzino si sarebbe ferito utilizzando l’arma del padre mentre i genitori erano fuori casa. Sono stati proprio i genitori, al rientro da alcune commissioni, nella tarda serata di ieri, a trovare il ragazzo. Hanno chiesto l’aiuto dei sanitari del 118 che in pochi minuti hanno raggiunto l’abitazione e trasferito il giovane all’ospedale “Rummo” di Benevento. La prognosi non è stata sciolta dai medici, che hanno comunicato la ferita d’arma da fuoco ai carabinieri che in queste ore stanno ascoltando i genitori e altri familiari del ragazzino. L’ipotesi più probabile, stando agli elementi raccolti anche attraverso un sopralluogo nell’abitazione di Vallata, sarebbe dell’incidente, escludendo quindi il gesto volontario.

Redazione

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome