Sinodo. A Roma, le reliquie di Santa Teresina e dei suoi genitori

santa.teresina.tnI lavori dei Padri sinodali sono accompagnati dalla preghiera del popolo di Dio e in particolare dalle famiglie. A dare forza a questa preghiera al Sinodo è anche la presenza a Roma, nella Basilica di Santa Maria Maggiore, delle reliquie dei Beati coniugi Zélie e Louis Martin e della loro figlia Santa Teresa del Bambino Gesù, universalmente nota come Santa Teresina.

Su come sia nata questa idea, Adélaïde Patrignani della Radio Vaticana ha intervistato padre Olivier Ruffray, rettore del Santuario di Lisieux, anch’egli a Roma in questi giorni:

R. – Cette année nous avons invité, pour la fête des bienheureux Louis et Zélie …

Quest’anno, in occasione della festa dei Beati Louis e Zélie Martin, il 12 e 13 luglio, abbiamo invitato il cardinale Baldisseri, segretario generale del Sinodo dei Vescovi; tra Alençon – dove Santa Teresa è nata e dove la famiglia Martin ha abitato – e Lisieux, dove Teresa è conosciuta da tutti, sulla strada che ci portava da Alençon a Lisieux abbiamo parlato della possibilità di accogliere a Roma, per la durata del Sinodo, le reliquie di Louis e di Zélie Martin. Ci era parso di capire che il cardinale Baldisseri desiderasse che fossero presenti anche le reliquie di Santa Teresa, a rappresentare un segno importante per le famiglie di oggi, per tutte le famiglie.

D. – Louis e Zélie Martin sono ancora un esempio per i genitori di oggi?

R. – Chacun pourrait penser qu’il ne sont pas un modèle parce-que ils vivent au …
Si potrebbe pensare di no, che non possono essere d’esempio perché hanno vissuto nel XIX secolo; ciò nonostante, hanno vissuto quello che tutti desiderano sperimentare anche oggi. Il loro desiderio era amare Dio e amarsi tra di loro, nella loro vita di coppia e amare nella loro vita di famiglia, amare attraverso i diversi impegni nella società. Poi, quando il signor Martin è arrivato a Lisieux e ha iniziato il suo impegno a favore dei più poveri, anche qui il loro desiderio è stato sempre quello di amare. E l’amore attraversa il tempo e, in questo senso, non ha limiti …

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome