Home News Italiae et Ecclesia Silenzio che parla.... Papa Francesco davanti alla Sindone

Silenzio che parla…. Papa Francesco davanti alla Sindone

CIAbiJKWwAA7bEB

Abbiamo scelto di non commentare i momenti intensi vissuti da Papa Francesco davanti alla Sindone nel corso del suo primo giorno di viaggio a Torino.

Un silenzio di preghiera e di venerazione davanti alla Sindone. Papa Francesco nel Duomo di Torino, durante la sua visita nel capoluogo piemontese in occasione dell’Ostensione e del bicentenario di san Giovanni Bosco, è rimasto seduto alcuni minuti con lo sguardo concentrato sul Telo che secondo la tradizione ha avvolto il corpo di Cristo. Si è «lasciato guardare», come ha detto che ci si deve atteggiare di fronte al Sudario nel suo videomessaggio per l’Ostensione televisiva del 2013. Non si è inginocchiato come san Giovanni Paolo II e Benedetto XVI nei loro rispettivi incontri con la Sindone.

IL VIDEO DEI MINUTI DEL PAPA DAVANTI ALLA SINDONE!

Per Francesco accostarsi al Sacro Lino «non è un semplice osservare, ma è un venerare, è uno sguardo di preghiera», aveva affermato. «Direi di più: è un lasciarsi guardare. Questo Volto ha gli occhi chiusi, è il volto di un defunto, eppure misteriosamente ci guarda, e nel silenzio ci parla. Come è possibile? Come mai il popolo fedele, come voi, vuole fermarsi davanti a questa Icona di un Uomo flagellato e crocifisso? Perché l’Uomo della Sindone ci invita a contemplare Gesù di Nazaret. Questa immagine – impressa nel telo – parla al nostro cuore e ci spinge a salire il Monte del Calvario, a guardare al legno della Croce, a immergerci nel silenzio eloquente dell’amore».

Ecco le immagini del Pontefice davanti al Sacro Telo.

[wzslider autoplay=”true”]

Successivamente si è recato – sempre all’interno della Cattedrale torinese – a pregare davanti alla tomba del beato Pier Giorgio Frassati (1901 – 1925), il «santo giovane e dei giovani» indicato come modello di virtù cristiane da papa Benedetto XVI nel suo Messaggio per la XXVII Giornata mondiale della Gioventù 2012, e definito «un giovane di una gioia trascinante, una gioia che superava tante difficoltà della sua vita» da san Giovanni Paolo II.

CIAoOayUcAAG_lS

 
.
 

Sostieni Papaboys 3.0

Con una piccola donazione di sostegno per il sito, puoi far sì che i nostri contenuti siano sempre più numerosi e migliori nella qualità; vogliamo regalarti ogni giorno parole che annuncino l’Amore e la Speranza di Gesù. Inoltre, sostenendoci economicamente, potremmo creare delle nuove opportunità, sia di collaborazione, sia di lavoro, in un momento storico così difficile. Grazie per quello che potrai fare!

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità

I nostri social

9,913FansLike
17,749FollowersFollow
9,751FollowersFollow
1,600SubscribersSubscribe

News recenti

Coronavirus

Coronavirus, il bollettino di oggi 14 agosto: 574 nuovi casi...

Si registrano tre nuovi decessi e 574 nuovi casi di Coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore. Ieri l'incremento dei contagi era di 523. Per...