Pubblicità
HomeNewsCaritas et VeritasSettembre è il mese degli Angeli: due suppliche da recitare anche oggi...

Settembre è il mese degli Angeli: due suppliche da recitare anche oggi per invocarli, 14 Settembre 2021

Invoca gli Angeli Custodi nella tua vita: ecco le preghiere

Due bellissime orazioni per chiedere aiuto e supporto ai tuoi angeli 

Preghiera

Angelo benignissimo, mio custode, tutore e maestro, mia guida e difesa, mio sapientissimo consigliere e amico fedelissimo, a te io sono stato raccomandato, per la bontà del Signore, dal giorno in cui nacqui fino all’ultima ora della mia vita.

Quanta riverenza di debbo, sapendo che mi sei dovunque e sempre vicino! Con quanta riconoscenza ti devo ringraziare per l’amore che nutri per me, quale e quanta confidenza per saperti il mio assistente e difensore! Insegnami, Angelo Santo, correggimi, proteggimi, custodiscimi e guidami per il diritto e sicuro cammino alla Santa Città di Dio.

Non permettere che io faccia cose che offendano la tua santità e la tua purezza. Presenta i miei desideri al Signore, offrigli le mie orazioni, mostragli le mie miserie e impetrami il rimedio di esse dalla sua infinita bontà e dalla materna intercessione di Maria Santissima, tua Regina. Vigila quando dormo, sostienimi quando sono stanco, sorreggimi quando sto per cadere, alzami quando sono caduto, indicami la via quando sono smarrito, rincuorami quando mi perdo d’animo, illuminami quando non vedo, difendimi quando sono combattuto e specialmente nell’ultimo giorno della mia vita, siimi scudo contro il demonio. In grazia della tua difesa e della tua guida, ottienimi infine di entrare nella tua gloriosa dimora, dove per tutta l’eternità io possa esprimerti la mia gratitudine e glorificare assieme a te il Signore e la Vergine Maria, tua e mia Regina. Amen.

O Dio, che nella Tua misteriosa Provvidenza, mandi dal cielo i Tuoi angeli a nostra custodia e protezione, fa che nel cammino della vita siamo sempre sorretti dal loro aiuto per pervenire con loro alla gioia eterna. Per Cristo Nostro Signore.

Supplica agli Angeli Custodi
Supplica agli Angeli Custodi

Consacrazione

Santo angelo custode,

sin dall’inizio della mia vita

mi sei stato dato come protettore e compagno.

Qui, al cospetto

del mio Signore e mio Dio,

della mia celeste Madre Maria

e di tutti gli angeli e i santi

io (nome) povero peccatore

mi voglio consacrare a te.

Prometto di essere sempre fedele

e ubbidiente a Dio e alla santa Madre Chiesa.

Prometto di essere sempre devoto a Maria,

mia Signora, Regina e Madre, e di prenderla

a modello della mia vita.

Prometto di essere devoto anche a te,

mio santo protettore e di propagare secondo le mie forze

la devozione agli angeli santi che ci viene concessa

in questi giorni quale presidio ed ausilio

nella lotta spirituale

per la conquista del Regno di Dio.

Ti prego, angelo santo, di concedermi

tutta la forza dell’amore divino affinché

ne venga infiammato, e tutta la forza della fede

affinché non cada mai più in errore.

Fa’ che la tua mano mi difenda dal nemico.

Ti chiedo la grazia dell’umiltà di Maria

affinché sfugga a tutti i pericoli e,

guidato da te, raggiunga in cielo

l’ingresso della Casa del Padre. Amen.

La più antica preghiera all’Angelo Custode

Per iscriverti gratuitamente al canale YouTube della redazionehttps://bit.ly/2XxvSRx ricordati di mettere il tuo ‘like’ al video, condividerlo con gli amici ed attivare le notifiche per essere aggiornato in tempo reale sulle prossime pubblicazioni.
Non dimenticare di iscriverti al canale (è gratuito) ed attivare le notifiche

Informazioni sulla Donazione

Vorrei fare una donazione del valore di :

€100€50€10Altri

Vorrei che questa donazione fosse ripetuta ogni mese

Informazioni sulla donazione

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità
Pubblicità

I nostri social

305,867FansLike
20,918FollowersFollow
10,023FollowersFollow
8,600SubscribersSubscribe

News recenti

Una guarigione attribuita a San Giovanni Paolo II

Giovanni Paolo II e quella donna guarita in ospedale in fin...

Una guarigione attribuita a San Giovanni Paolo II Alcuni medici parlano di un "episodio sconcertante"... Eva, un'americana in pensione, nel settembre 2007, è stata ricoverata in...