HomeNewsRes Publica et SocietasScuola. Si ritorna fra i banchi il 14 Settembre, ci sarà il...

Scuola. Si ritorna fra i banchi il 14 Settembre, ci sarà il metro di distanza…

Si ritorna fra i banchi il 14 Settembre, c’è l’accordo…

Regioni ed Enti Locali hanno dato il via libera alle nuove linee guida per il rientro a scuola da settembre.

Accordo fatto in conferenza Stato-Regioni sulle Linee guida del ministero dell’Istruzione per il rientro in classe degli alunni, che avverrà il prossimo 14 Settembre.

L’unico parere contrario è stato quello dei De Luca, presidente della Campania.

Nel documento è stato inserito, fra i vari punti, un esplicito riferimento al distanziamento fisico che richiama le raccomandazioni del Comitato Tecnico Scientifico.

Distanza di un metro

Nella bozza del documento è stato inserito un esplicito al distanziamento fisico che richiama le raccomandazioni del Comitato Tecnico Scientifico. “Il distanziamento fisico, inteso come un metro fra le rime buccali (le bocche – ndr) degli alunni, rimane un punto di primaria importanza nelle azioni di prevenzione.

Confermata la mascherina sia negli spazi comuni sia in classe. Ma prima dell’avvio dell’anno scolastico il Cts dovrebbe tornare sull’argomento, perché la mascherina potrebbe essere tolta una volta seduti al banco (qualora la situazione sanitaria lo permettesse).
Della Gao Zaino Uomo Zaino per PC Portatile, Zaino Porta PC 15.6/17 Pollici Zaino Antifurto Impermeabile, Zaino Lavoro con Porta USB, Zaino PC per Universita Scuola Viaggio, Nero
Quanto agli orari, le singole scuole potrebbero aver bisogno di scaglionare gli ingressi: per questo gli Enti locali dovranno potenziare i trasporti nei nuovi orari, con addio all’ora di punta anche per diversificare gli orari di congestione di bus e metro.

Scuola
Scuola (tuttoscuola.com)

Il commento a caldo Stefano Bonaccini, presidente della Conferenza delle Regioni, dopo l’accordo:

“Ringrazio la ministra Azzolina per aver chiesto il miliardo aggiuntivo per settembre. Sono linee condivise, è un bel risultato.”

Il ministro della Salute Roberto Speranza, ha detto:

Un primo importante passo avanti. Ora dobbiamo continuare a lavorare insieme anche con il massimo coinvolgimento delle forze sociali. È essenziale investire nuove ingenti risorse per garantire la riapertura di tutte le scuole nella massima sicurezza. È un obiettivo fondamentale su cui tutto il Paese deve essere unito.

 

 

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Iscriviti alla newsletter gratuita