Satana é scatenato: “Violenta la figlia di un mese, condannato a 244 anni di carcere”

Satana é scatenato: “Violenta la figlia di un mese. Condannato a 244 anni di carcere”

Il 16 novembre del 1981, la Madonna a Medjugorje, dettava ai veggenti questo messaggio:

“Satana tenta di imporvi il suo potere. Non lo permettete. Rimanete saldi nella fede, digiunate e pregate. Io sarò sempre accanto a voi, a ogni vostro passo”.

Digiuno e preghiere, la Madonna ci chiede, ma rimanedo sordi a questo appello, poi non dobbiamo stupirci di ciò che accade. Come quasta che riporta il quotidiano “Il Messaggero”, un fatto abberrante, bestiale, orrendo, al limite della mente umana.

Una storia atroce raccontata dal Daily Mail, accaduta in Texas. Un uomo è stato condannato a 244 anni di carcere per aver violentato la sua bambina di appena un mese: era sotto l’effetto della metamfetamina da due giorni.

Patricio Medina, 27 anni, ha ammesso a un compagno di cella che aveva aggredito sessualmente sua figlia nel 2014, secondo quanto riporta il il Waco Tribune-Herald  citato dal Daily Mail. È stato condannato a 244 anni per aggressione sessuale aggravata di un bambino di età inferiore ai sei,  lesioni a un bambino e per aver messo in pericolo un minore.

Anche la madre è stata accusata di aver abbandonato e messo in pericolo la figlia. Ora la piccola ha 4 anni e sta bene: è stata adottata da un’altra famiglia.

«Il verdetto della giuria assicura che questo bambino e tutti i bambini saranno al sicuro da questo predatore – ha detto il procuratore distrettuale aggiunto Gabrielle Massey in una dichiarazione preparata – Grazie al lavoro di CPS e Waco PD Crimes Against Children, le orribili prime cinque settimane della vita di questa bambina non le impediranno di avere un futuro sicuro e felice».

Fonte: Il Messaggero 14 ottobre 2018

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome