San Francesco: Pace e bene a te! 3 Dicembre 2018

San Francesco: PACE E BENE A TE!

La nuova rubrica quotidiana dedicata alle parole e alla vita di San Francesco, un modo per entrare nella spiritualità francescana e vivere nella pace di Dio e nell’umiltà di Nostro Signore.

Pace e Bene

Ogni giorno un testo, una preghiera o un fioretto tratto dalla vita del “poverello di Assisi”.

LEGGI ANCHE: Preghiera Semplice di Santo Francesco 

Gesù nostro Signore vi benedica!

Prosegue il nostro racconto degli episodi più importanti della vita del santo, attraverso le tavole contenute nella Basilica di Santa Croce a Firenze.

Predico con l’esempio – I

L’amore per la pace e il soccorso ai deboli sono insegnamenti che si trovano anche nelle raffigurazioni a fianco delle due suddette prediche: la separazione della mite pecorella dai capri, in questa scena, ha certamente un riferimento evangelico (Lc 10,3; Mt 25,32).

San Francesco

Questa scena è narrata da Tommaso da Celano Vita prima, cap. XXVIII, 77 s.). Mentre Francesco percorreva la Marca anconetana, incontra un gregge di capre e di capri fra i quali spicca solitaria una pecorella. Subito Francesco ha preso da pietà: la vita di quella pecorella gli ricorda il racconto del Giudizio universale, nella metafora del pastore che separa le pecore dai capri (Mt. 25, 32) e allegoricamente la figura di Cristo.

LEGGI ANCHE: San Francesco e quella preghiera bellissima a Maria

Memoria di san Francesco Saverio, sacerdote della Compagnia di Gesù, evangelizzatore delle Indie, che, nato in Navarra, fu tra i primi compagni di sant’Ignazio. Spinto dall’ardente desiderio di diffondere il Vangelo, annunciò con impegno Cristo a innumerevoli popolazioni in India, nelle isole Molucche e in altre ancora, in Giappone convertì poi molti alla fede e morì, infine, in Cina nell’isola di Sancian, stremato dalla malattia e dalle fatiche.

Fonte www.santacrocefirenze.it

San Francesco

LA BENEDIZIONE DI SAN FRANCESCO PER TE

Benedicat tibi Dominus et custodiat te,
ostendat faciem suam tibi et misereatur
tui convertat vultum suum ad te
et det tibi pacem
Dominus benedicat frater Leo, te
Benedicat, benedicat,
benedicat tibi Dominus
et custodiat te Frater Leo, te.

Il Signore ti benedica e ti custodisca.
Mostri a te il suo volto e abbia misericordia di te.
Volga a te il suo sguardo e ti dia pace.
Il Signore ti dia la sua grande benedizione.

A cura della Redazione Papaboys

 

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome