Home Santi pensieri San Francesco: PACE E BENE A TE! (17 Settembre 2018)

San Francesco: PACE E BENE A TE! (17 Settembre 2018)

Pubblicità

San Francesco: PACE E BENE A TE! E’ la nuova rubrica dedicata alle parole e alla vita di San Francesco, un modo per entrare nella spiritualità francescana e vivere nella pace di Dio e nell’umiltà di Nostro Signore. Ogni giorno un testo, una preghiera o un fioretto tratto dalla vita del “poverello di Assisi“. Il Signore vi benedica!

Pubblicità

San Francesco: PACE E BENE A TE!

San Francesco: Un uomo santissimo

La spoliazione davanti al padre e al vescovo nella piazza di Assisi, aveva portato finalmente Francesco a scoprire la sua identità di figlio di Dio e la sua configurazione a Cristo.
“Oh, come è glorioso, santo e grande avere in cielo un Padre”.

Pubblicità

Coloro che compiono le opere del Padre “sono sposi, fratelli e madri del Signore nostro Gesù Cristo. Siamo sposi quando l’anima fedele si unisce al Signore nostro Gesù Cristo per virtù dello Spirito Santo. Siamo suoi fratelli quando facciamo la volontà del Padre che è nei cieli. Siamo madri quando lo portiamo nel cuore e nel corpo per mezzo del divino amore e della pura coscienza e lo generiamo attraverso le opere sante” (Lettera a tutti i fedeli).
Diventare come Gesù. Fu questo il senso della sua vita espresso nella Regola per i frati: “Questa è la vita del vangelo di Gesù Cristo, che frate Francesco chiese che dal signor Papa Innocenzo gli fosse concessa e confermata” (Regola non bollata).

La sua conformazione/imitazione di Cristo cercata per tutta la vita l’ebbe perfino impressa nella sua carne con i segni delle stimmate.
Scrisse frate Elia dopo la morte di Francesco: “Ed ora vi annuncio una grande gioia, uno straordinario miracolo: non si è udito un portento simile, se non nel Figlio di Dio, Cristo Signore. Qualche tempo prima della sua morte il nostro Padre (Francesco) apparve crocifisso, portando impresse nel suo corpo le cinque piaghe, come sono veramente le stimmate di Cristo”.

E testimonia frate Leone: “Quando si stava lavando il suo corpo per la sepoltura, sembrava veramente come un crocifisso deposto dalla croce”.
Un altro modo per vivere il rapporto con Dio e realizzarlo in Cristo è fare corpo con l’umanità di Gesù stesso, entrare in lui, unirsi intimamente a lui. E questo è possibile ‘realmente’ attraverso il sacramento dell’Eucaristia.
Un sacramento che Francesco ha vissuto con tale intensità da vibrare e ardere “di amore in tutte le fibre del suo essere, preso da stupore oltre ogni misura per tanta benevola degnazione e generosissima carità. Si comunicava con tanta devozione da rendere devoti anche gli altri” (Tommaso da Celano, Vita Prima).

San Francesco

LA BENEDIZIONE DI SAN FRANCESCO PER TE

Benedicat tibi Dominus et custodiat te,
ostendat faciem suam tibi et misereatur
tui convertat vultum suum ad te
et det tibi pacem
Dominus benedicat frater Leo, te
Benedicat, benedicat,
benedicat tibi Dominus
et custodiat te Frater Leo, te.

 

Il Signore ti benedica e ti custodisca.

Mostri a te il suo volto e abbia misericordia di te.

Volga a te il suo sguardo e ti dia pace.

Il Signore ti dia la sua grande benedizione.

 

A cura della Redazione Papaboys

 

Sostieni Papaboys 3.0

Con una piccola donazione di sostegno per il sito, puoi far sì che i nostri contenuti siano sempre più numerosi e migliori nella qualità; vogliamo regalarti ogni giorno parole che annuncino l’Amore e la Speranza di Gesù. Inoltre, sostenendoci economicamente, potremmo creare delle nuove opportunità, sia di collaborazione, sia di lavoro, in un momento storico così difficile. Grazie per quello che potrai fare!

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

I nostri social

9,916FansLike
17,749FollowersFollow
9,744FollowersFollow
1,600SubscribersSubscribe

News recenti

Santa Marta, Madre di Simeone

Il Santo del giorno 5 Luglio 2020 Santa Marta, madre di...

Il Santo di oggi - Domenica 5 Luglio 2020: Santa Marta Oggi la Chiesa ricorda Santa Marta, madre di san Simeone Stilita il Giovane. Poche...