San Francesco da Paola ha resuscitato i morti. Ecco due miracoli accaduti

San Francesco da Paola (francescodipaola.info)

I miracolo straordinari di San Francesco da Paola

Due avvenimenti straordinari avvenuti per intercessione del frate calabrese…

(Fonte francescodipaola.info)

La resurrezione di “Martinello”

Martinello è il nome che San Francesco ha dato a un agnellino che lo seguiva sempre e a cui era molto affezionato. Durante i lavori per la costruzione della chiesa a Paola, alcuni operai glielo rubarono e dopo averlo sgozzato e mangiato, ne gettarono la pelle e le ossa nella fornace della calce.

Appena Francesco lo venne a sapere, si recò all’imboccatura della fornace e gridò: “Martinello, Martinello, vieni qua”.

Subito l’agnellino uscì dalle fiamme sano e in vita e, come era solito fare, prese il cibo dalle mani del santo.

Per ricordare questo miracolo, nelle icone il Santo viene rappresentato con in braccio un agnellino.

San Francesco da Paola
San Francesco da Paola

Il nipote Nicola

Il nipote di San Francesco, di nome Nicola, desiderava abbracciare con lui la vita religiosa, ma sua madre Brigida, sorella del Santo, non glielo permise.

Un giorno Nicola si ammalò gravemente e morì. Lo portarono nella chiesa di San Francesco per le esequie e, al momento di deporlo nella fossa, il Santo ordinò di portare il nipote nelle sua cella. Davanti al cadavere del giovane piange, prega a lungo, lo resuscita da morte e lo restituisce alla sorella, facendosi promettere che mai più questa ostacolerà la volontà del figlio di dedicarsi a Dio.

 

Sostieni Papaboys 3.0

Informazioni personali

Dettagli di fatturazione

Termini

Totale Donazione: €100.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome