Home News Humanitas et Web Sabato 27 giugno - Quando ami ottieni tutto

Sabato 27 giugno – Quando ami ottieni tutto

Sabato 27 giugno - Quando ami ottieni tuttoIn quel tempo, entrato Gesù in Cafarnao, gli venne incontro un centurione che lo scongiurava: «Signore, il mio servo giace in casa paralizzato e soffre terribilmente». Gesù gli rispose: «Io verrò e lo curerò». Ma il centurione riprese: «Signore, io non son degno che tu entri sotto il mio tetto, dì soltanto una parola e il mio servo sarà guarito. Perché anch’io, che sono un subalterno, ho soldati sotto di me e dico a uno: Fà questo, ed egli lo fa». All’udire ciò, Gesù ne fu ammirato e disse a quelli che lo seguivano: «In verità vi dico, presso nessuno in Israele ho trovato una fede così grande. Ora vi dico che molti verranno dall’oriente e dall’occidente e siederanno a mensa con Abramo, Isacco e Giacobbe nel regno dei cieli». E Gesù disse al centurione: «Và, e sia fatto secondo la tua fede». In quell’istante il servo guarì. Entrato Gesù nella casa di Pietro, vide la suocera di lui che giaceva a letto con la febbre. Le toccò la mano e la febbre scomparve; poi essa si alzò e si mise a servirlo. Venuta la sera, gli portarono molti indemoniati ed egli scacciò gli spiriti con la sua parola e guarì tutti i malati, perché si adempisse ciò che era stato detto per mezzo del profeta Isaia: Egli ha preso le nostre infermità e si è addossato le nostre malattie. Matteo 8,5-17. 

Guardo questo soldato.
E capisco.
Che una fede grande la si trova dove c’è un cuore grande.
Una fede grande ha come casa un cuore grande.

Se ami qualcuno, se lui soffre, soffri con lui.
Diventi audace.
Diventi coraggioso.
Diventi umile.
E chiedi aiuto.
Implori.
Quando ami.
Ottieni tutto.

Amore mio.
Gesù mio.
Quando vedi l’amore umile.
Quando ascolti l’amore fedele.
Quando sei di fronte ad un cuore grande.
Anche tu ti commuovi e ti sorprendi.

Dove c’è amore.
C’è un miracolo.
Dove manca l’amore.
Non c’è nulla.
Neanche Dio.
Ma solo pianto e stridore di denti e tenebre.

Non c’è nessuno, vicino o lontano, che non sia toccato dal tuo amore e che non sia liberato, sanato, amato.
Tutto accogli.
Tutti ami.

Solo una tua parola.
Solo una tua carezza.
E del mio dolore.
E delle mie miserie.
Non rimane nulla.
Mai stata così amata.
Mai.
Prima di te.
Mai.

Caricati di me.
Liberami.
Prendimi su di te.
Parlami.
Toccami.

Di Don Mauro Leonardi

Sostieni Papaboys 3.0

Anche se l’emergenza Coronavirus ha reso difficile il lavoro per tutti, abbiamo attivato a nostre spese la modalità di smart working (lavoro da remoto) per stare vicino ad ognuno di voi, senza avere limitazioni di pubblicazione, con informazione e speranza, come ogni giorno, da 10 anni. CI PUOI DARE UNA MANO?

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

I nostri social

9,924FansLike
17,712FollowersFollow
9,703FollowersFollow
1,600SubscribersSubscribe

News recenti

Vangelo - 27 Maggio 2020

Vangelo 27 Maggio 2020. Siano una cosa sola, come noi.

Vangelo del giorno - Mercoledì, 27 Maggio 2020 Lettura e commento al Vangelo di Mercoledì 27 Maggio 2020 - Gv 17,11-19: Siano una cosa sola,...