Home News Musicae et Ars 'Ringrazio Dio per avermi liberata dalle droghe e dall'alcol'. La storia della...

‘Ringrazio Dio per avermi liberata dalle droghe e dall’alcol’. La storia della cantante Demi Lovato

La cantante Demi Lovato ‘celebra’ cinque anni di sobrietà ( lontana da alcool e droghe ), ha detto che è stato Dio ad averla aiutata, queste sono le sue parole: “Sono molto grata al Signore. È stato un viaggio fatto di alti e bassi…ci sono state molte volte in cui volevo avere una ricaduta, però ho provato a prendere in mano la situazione ed ho chiesto continuamente a Dio di alleviare questa ossessione.

“Sono molto orgogliosa di me stessa, però non ce l avrei mai fatta senza l’aiuto della mia famiglia, i miei amici e tutti quelli che mi hanno scritto”. Demi Lovato ha cominciato il suo viaggio “depurativo” di droghe e alcohol nell’ anno 2012, dopo di aver notato la sua grave dipendenza, si è rivolta e curata presso un centro di riabilitazione.

Il suo primo ricovero è cominciato nel 2010 e in quest’anno, nel 2017 ha definitivamente chiuso con la dipendenza dagli stupefacenti e alcohol.





«Portavo la coca in aereo, e mentre tutti dormivano sgattaiolavo in bagno per farmi». Nonostante fosse completamente dipendente, l’ex stella Disney riusciva a nascondere tutto ai suoi collaboratori. «La cosa difficile era quando c’era qualcuno con me. Per un periodo ero affiancata da uno sponsor, c’era sempre qualcuno che mi teneva d’occhio 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Ma riuscivo a nasconderlo anche a lui. Avevo sempre con me degli stupefacenti. Non potevo stare per più di 30 minuti o anche un’ ora senza cocaina, la dovevo portare con me anche durante i viaggi”, dice Lovato. “Mentre ero in aereo aspettavo che tutti stessero dormendo per poter utilizzare la sostanza e Mi capitò anche di dovermi nascondere in bagno una volta” aggiunge l’ artista.

Nei suoi messaggi più recenti, la cantante ha celebrato i cinque anni senza droghe e alcohol. Dice che si sente allegra e ringrazia tutte le persone che le sono state accanto, ma soprattutto continua a credere in se stessa e alla fede in Dio, cosa molto positiva che la porterà sicuramente anche nel futuro verso una strada migliore.

Traduzione a cura di Pakari Gonzalez per la Redazione Papaboys

 




Sostieni Papaboys 3.0

Anche se l’emergenza Coronavirus rende difficile il lavoro per tutti, abbiamo attivato a nostre spese la modalità di smart working (lavoro da remoto) per stare vicino ad ognuno di voi, senza avere limitazioni di pubblicazione, con informazione e speranza, come ogni giorno, da 10 anni. CI PUOI DARE UNA MANO?

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

I nostri social

9,881FansLike
17,237FollowersFollow
9,625FollowersFollow
1,600SubscribersSubscribe

News recenti

Coroncina della Divina Misericordia

Gesù, io confido in Te! Recita la Coroncina della Misericordia. Mercoledì,...

Recitiamo insieme la Coroncina della Misericordia https://youtu.be/HIIwBroVsKY Gesù è apparso a Santa Maria Faustina Kowalska, religiosa polacca (1905-1938), e le ha chiesto di far conoscere la...