Regione Marche stanziati 68 milioni di euro per le politiche sociali

rMARCHE – “Questi interventi sono finalizzati a coprire delle aree di disagio, magari per oggettive difficoltà economiche, ma manca un intervento strutturale di sostegno alle famiglie, di modo che ci siano più famiglie e famiglie più stabili”. Lo dichiara, in un servizio di Sir Regione, Andrea Speciale del Forum delle associazioni familiari delle Marche, commentando i 68 milioni di euro che la Regione Marche ha stanziato per le politiche sociali, gran parte dei quali pensati per il sostegno alla famiglia e alle persone con disabilità. Speciale chiarisce: “Il sostegno non può essere pensato solo per le famiglie disagiate, ma va dato per il rafforzamento delle famiglie che non hanno problemi e che costituiscono il tessuto sociale. Le famiglie forti sono un vantaggio per l’intera collettività e alla fine fanno anche risparmiare: per questo ritengo che la Regione, in uno spirito sussidiario, dovrebbe appoggiare quelle associazioni che già per conto loro s’impegnano in questo campo perché con una minima spesa si può investire nella formazione che poi ha ricadute benefiche per tutti”. “Quelle presentate mi sembrano cifre marginali – dice, dal canto suo, Mario Vichi, incaricato regionale della pastorale sociale e del lavoro – e non ci sono novità significative sui servizi di aiuto alle famiglie per i problemi che ci sono oggi”.

Fonte: Agensir

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome