Recita questo sabato il 5° giorno della Novena a San Francesco d’Assisi

Recita questo sabato il 5° giorno della Novena a San Francesco d’Assisi

Nella I regola, S.Francesco scrisse: “La regola e la vita dei frati e’ questa, cioe’ vivere in obbedienza, in castita’ e senza nulla di proprio, seguendo l’insegnamento e l’esempio del Signore nostro Gesu’ Cristo, il quale dice: «Se vuoi essere perfetto, va’, vendi quello che possiedi, dallo ai poveri e avrai un tesoro nel cielo; poi vieni e seguimi» (Mt 19,21). I frati non si approprino di niente: ne’ casa, ne’ luogo, ne’ cosa alcuna”.

Anche nell’ultima volonta’ che S.Francesco scrisse a S.Chiara si legge: “lo piccolo frate Francesco voglio seguire la vita e la poverta’dell’altissimo Signore nostro Gesu’ Cristo e della sua Santissima Madre e perseverare in tal vita sino alla fine. E prego voi, signore mie, e vi consiglio di vivere sempre in codesta santissima vita e poverta'”.
S. Francesco, per essere veramente povero, volle guadagnare con il sudore della propria fronte il necessario alla vita. Il lavoro doveva essere solo strumento per guadagnare quanto permetteva a lui ed ai suoi frati di avere abitazioni, vesti e mense povere.
La poverta’ di S.Francesco e dei suoi primi compagni rifulgeva in modo particolare nelle abitazioni. Dopo avere abbandonato la casa paterna, suo rifugio fu una grotta presso Assisi, e poi non ebbe fissa dimora sino a quando con i primi frati “si raccoglieva presso la citta’ di Assisi in un luogo che si chiama Rivotorto”.
Francesco e i suoi frati vivevano in un tugurio abbandonato, nella piu’ completa indigenza, molto spesso privi anche del pane. Quel luogo era cosi’ stretto che si poteva a mala pena stare seduti o distesi, ma tra loro non si udiva mormorazione ne’ lamento, anzi ognuno conservava la sua serenita’ con “tranquillita’ di cuore e allegrezza di spirito”.
Francesco sosteneva che “si sale prima in Cielo da un tugurio che da un palazzo”.
Ricercava sempre la santa semplicitaà e non permetteva che la strettezza del luogo trattenesse le espansioni del cuore. Scriveva percio’ il nome dei frati sui travicelli del tugurio, affinché ognuno, volendo pregare o dormire, potesse riconoscere il suo posto e l’angustia del luogo non turbasse il raccoglimento dello spirito.






Proponimento

– Sull’esempio di Francesco, ricordiamoci che Gesu’ volle scegliere per Se’ e per sua Madre la poverta’;
– Cerchiamo il distacco dalle cose della terra per essere sempre piu’ protesi verso le realta’ dei Cielo.

Pater, Ave, Gloria

S. Francesco, prega per noi.





Redazione

Sostieni Papaboys 3.0

Se sei arrivato o arrivata a leggere fino qui è evidente che apprezzi il nostro Sito. Ed anche ciò che scriviamo. Lo facciamo da 10 anni, con il cuore, senza interessi economici o politici, semplicemente perché il cuore ci chiama a farlo. E ci mettiamo passione, costanza, ed anche quel pizzico di professionalità che deve contraddistinguere i cristiani. Ecco perché siamo “missionari di parabole antiche e sempre nuove: chiamati ad esserci, ed a stare anche vicini ad ognuno di voi”.

Un numero sempre maggiore di persone legge Papaboys.org senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente. Soprattutto quando si parla di cristianesimo.

Purtroppo il tipo di informazione che cerchiamo di offrire richiede molto tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire tutti i giorni i costi quotidiani di Papaboys.org ed abbiamo deciso di chiedere proprio a te che leggi di essere per noi, proprio Provvidenza.

Puoi aiutarci a continuare questa missione sempre meglio e con maggiore spessore ed incisività? L’unica cosa che non possiamo garantirti è aumentare il cuore che ci mettiamo per fare questo lavoro, perché fino ad oggi ce lo abbiamo messo davvero tutto! Ma con un po’ di sostegno in più, possiamo essere davvero più incisivi, per te, e per tutti coloro che ci seguono (quasi 2.000.000 di lettori ogni mese!)

Inviaci il tuo contributo, quello che vuoi, e che puoi. E che Dio ti benedica!

Grazie
Daniele Venturi
Direttore Papaboys.org

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €10.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome