Questa è la più antica, breve e potente preghiera all’Angelo Custode

Preghiera della notte da recitare insieme tra il 14 ed il 15 novembre 2019

L’antica preghiera che vi proponiamo risale al 4 ° secolo ed ha avuto origine con un Padre del deserto. Mentre la preghiera “Angelo di Dio” è una delle preghiere più popolari per gli angeli, non è la più antica.

Esiste una preghiera composta da San Macario di Egitto, che è una delle più antiche preghiere note per l’Angelo custode.

San Macario è nato intorno all’anno 300 e in un primo momento ha perseguito la vocazione del matrimonio. Tuttavia, la sua moglie è morta poco dopo il matrimonio, e la sua morte è stata seguita da quella dei suoi genitori. Sentendo la chiamata di Cristo a rinunciare a tutto su questa sulla terra, Macario ha distribuito i suoi beni ai poveri e abbracciò la vita ascetica. Ha dedicato la sua vita alla preghiera e alla fine fu ordinato sacerdote.

Dopo essere stato ingiustamente accusato di essere il padre di un figlio illegittimo, Macario fuggì nel deserto d’Egitto e ha incontrato Sant’Antonio il Grande. Macario rimase per imparare da lui i modi di vita monastica, poi si è spostato nel deserto di Scetes e costruito un monastero.

Migliaia di monaci venuti a imparare dalla saggezza di Macario, ed egli è considerato uno dei grandi Padri del deserto. Morì nel 391 dopo aver passato decenni nel deserto, conducendo una vita devota di preghiera, il digiuno e l’ascetismo.

Ecco la preghiera che ha composto il suo angelo custode.

L’antica preghiera che vi proponiamo risale al 4 ° secolo ed ha avuto origine con un Padre del deserto. Mentre la preghiera “Angelo di Dio” è una delle preghiere più popolari per gli angeli, non è la più antica.

Esiste una preghiera composta da San Macario di Egitto, che è una delle più antiche preghiere note per l’Angelo custode.


San Macario è nato intorno all’anno 300 e in un primo momento ha perseguito la vocazione del matrimonio. Tuttavia, la sua moglie è morta poco dopo il matrimonio, e la sua morte è stata seguita da quella dei suoi genitori. Sentendo la chiamata di Cristo a rinunciare a tutto su questa sulla terra, Macario ha distribuito i suoi beni ai poveri e abbracciò la vita ascetica. Ha dedicato la sua vita alla preghiera e alla fine fu ordinato sacerdote.

Dopo essere stato ingiustamente accusato di essere il padre di un figlio illegittimo, Macario fuggì nel deserto d’Egitto e ha incontrato Sant’Antonio il Grande. Macario rimase per imparare da lui i modi di vita monastica, poi si è spostato nel deserto di Scetes e costruito un monastero.

Migliaia di monaci venuti a imparare dalla saggezza di Macario, ed egli è considerato uno dei grandi Padri del deserto. Morì nel 391 dopo aver passato decenni nel deserto, conducendo una vita devota di preghiera, il digiuno e l’ascetismo.

Ecco la preghiera che ha composto il suo angelo custode.

Angelo santo
che vegli sulla povera anima mia
e sulla infelice mia vita,
non abbandonare me peccatore
e non allontanarti da me
a causa delle mie impurità.
Non dare allo spirito maligno il potere
di impadronirsi di me
attraverso la tirannia
di questo corpo mortale.
Domina la mia mano povera e debilitata
e conducimi sulla via della salvezza.
Si, o angelo santo di Dio
che custodisci la mia povera anima
e il mio corpo,
perdonami
tutto quello che ha potuto offenderti
in tutti i giorni della mia vita,
e anche se ho commesso
qualche peccato oggi.
Proteggimi nella notte che si avvicina
e preservami
da ogni minaccia e insidia del nemico
onde non incorra nella collera di Dio
con qualche peccato.
Sii mio avvocato presso il Signore
affinché mi fortifichi per il santo timore
e faccia di me un servo degno
della sua santità. Amen

Macario l’Egiziano
Tratto da “Preghiamo con i padri della Chiesa” 1992 Edizioni Paoline

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome