Home News Sancta Sedes Quella devozione di Papa Francesco a San Gaetano, 'patrono del pane e...

Quella devozione di Papa Francesco a San Gaetano, ‘patrono del pane e del lavoro’

Papa Francesco era molto legato a San Gaetano da Thiene

Il “Patrono del pane e del lavoro” è molto amato e venerato in Argentina…

San Cayetano (nome in spagnolo) è molto onorato in Argentina e spacialmente a Buenos Aires, città che gli ha intitolato due grandi Santuari.

Quando si aprono le porte di questi Santuari – afferma il Cardinale Poli in un videomessaggio – si aprono anche la speranza e la provvidenza, perché a coloro che cercano Dio attraverso i suoi Santi, Dio non lascia mai la mano”.

Attraverso San Cayetano e tanti altri Santi – aggiunge il porporato – Dio ha mostrato molte grazie, sia materiali che spirituali, di cui abbiamo bisogno per continuare ad andare avanti”.

Il Santuario

Il Santuario di San Cayetano (San Gaetano da Thiene) si trova nel quartiere Liniers di Buenos Aires, zona periferica della città. Ogni anno, il 7 agosto, nella memoria liturgica della morte del Santo, migliaia di fedeli si mettono in fila per passare davanti alla statuetta di San Cayetano, baciare il vetro della piccola nicchia che la contiene e farsi il segno della croce. La fila si snoda attraverso 15 strade della città e dura tutto il giorno. L’attesa può durare anche 10 ore. Ogni ora, nel Santuario, viene celebrata la Santa Messa. La celebrazione principale è quella delle ore 11.00.

San Gaetano e Papa Francesco

Come Arcivescovo di Buenos Aires, l’allora Cardinale Bergoglio presiedeva la celebrazione nella Festa di San Cayetano e, al termine della Messa, percorreva in senso inverso la fila dei fedeli per parlare con loro, ascoltare le loro storie e benedire i bambini. Nel 2013, anno della sua elezione al Soglio Pontificio, Papa Francesco ha inviato un videomessaggio ai fedeli di Buenos Aires per il 7 agosto.

Come tutti gli anni, dopo aver percorso la fila, parlo con voi. Questa volta, la fila l’ho percorsa con il cuore – diceva il Pontefice sette anni fa – Sono un pochino lontano e non posso condividere con voi questo momento così bello (…) Con Gesù e San Gaetano, andiamo incontro ai più bisognosi! Ciò che Gesù ci insegna, innanzitutto, è incontrarsi e, incontrando, aiutare. Dobbiamo saperci incontrare. Dobbiamo edificare, creare, costruire una cultura dell’incontro”.

(Fonte Vatican News – Isabella Piro)

Redazione Papaboys

Sostieni Papaboys 3.0

Con una piccola donazione di sostegno per il sito, puoi far sì che i nostri contenuti siano sempre più numerosi e migliori nella qualità; vogliamo regalarti ogni giorno parole che annuncino l’Amore e la Speranza di Gesù. Inoltre, sostenendoci economicamente, potremmo creare delle nuove opportunità, sia di collaborazione, sia di lavoro, in un momento storico così difficile. Grazie per quello che potrai fare!

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità

I nostri social

9,904FansLike
19,012FollowersFollow
9,770FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

News recenti

La rubrica dedicata a Giovanni Paolo, 23 Settembre 2020

Giovanni Paolo II: il papa Santo. Chiedigli una grazia oggi, 23...

Pensieri e preghiera a Karol Wojtyla da vivere oggi La rubrica dedicata a Giovanni Paolo II - Mercoledì, 23 Settembre 2020 Le frasi da leggere oggi: “Ha...