Pubblicità
HomeNewsItaliae et EcclesiaQuei benefici misteriosi da conoscere dell’Acqua miracolosa del Santuario di Collevalenza

Quei benefici misteriosi da conoscere dell’Acqua miracolosa del Santuario di Collevalenza

Conosciamo in questo speciale i benefici e l’importanza dell’Acqua del Santuario di Collevalenza. Per fare un retto uso dell’Acqua del Santuario dell’Amore Misericordioso, occorre considerare bene i suoi significati spirituali e le ragioni per le quali la Divina Provvidenza ce l’ha donata per mezzo della Beata Madre Speranza.

Beata Madre Speranza

L’acqua, segno della Grazia – L’acqua è uno di quegli materiali che vengono utilizzati nella Bibbia per descrivere la realtà spirituali e soprannaturali:

  • L’acqua che lava è il segno della Grazia divina che purifica la nostra coscienza da ogni macchia di peccato (Tt 3,3-7)
  • L’acqua che disseta è il segno della Grazia divina che sazia la nostra sete interiore di verità e di pace (Gv 4,5 -15; 7,37-39)
  • L’acqua che fertilizza è il segno della Grazia divina che rinnova il cuore e ci rende capaci di portare i “frutti dello Spirito” (Gal 5,16-25).
loading…


L’acqua, strumenti della Misericordia – Nella Bibbia l’acqua viene anche usata per compiere alcuni miracoli i cui destinatari a volte sono dei malati incurabili:

  • Il popolo di Israele, guidato da Mosè, s’incammina in mezzo alle acque del Mar Rosso che si aprono e consentono il passaggio (Es 14,15-31)
  • Naaman, malato di lebbra, è invitato dal profeta Eliseo ad immergersi sette volte nel fiume Giordano per essere risanato (2 Re 5,1-19)
  • Il cieco nato viene segnato sugli occhi, con del fango, da parte di Gesù il quale poi gli dice: “Va’ a lavarti nella piscina di Siloe” (Gv 9,1 – 41).

L’origine dell’Acqua del Santuario –  Il pozzo, che si trova sul lato destro della Basilica dell’Amore Misericordioso, ha una storia speciale, ci ricorda una storia particolare:

  • Madre Speranza ne volle fermamente la realizzazione non per iniziativa propria, ma per una chiara ispirazione di carattere soprannaturale.
  • La perforazione del Pozzo fu eseguita nell’anno 1960; dopo numerose difficoltà anche di carattere diabolico, la prima falda acquifera fu trovata a 92 metri; le altre a 114, 120 e 122 metri.
  • L’edificio che ospita le Vasche per l’immersione dei malati fa parte del medesimo “progetto”.

Le finalità dell’Acqua del Santuario – Madre Speranza, parlando di questo segno voluto dal Signore, ha detto:

    • Per mezzo di questa acqua si rinnoveranno prodigi, cioè si opereranno guarigioni da gravi infermità, anche incurabili.

  • E tra queste malattie che la scienza umana non sa curare, lei ha nominato espressamente la paralisi, il cancro e la leucemia.
  • In questo senso, l’Acqua del Santuario va considerata come uno strumento della Grazia e uno strumento della Misericordia del Signore.

Madre Speranza



L’acqua in rapporto al messaggio del Santuario – La speciale funzione di quest’Acqua è strettamente collegata con il messaggio spirituale del proclamato presso il Santuario:

  • Il Signore vuole risanare anche da malattie incurabili per farci capire che la sua Misericordia può guarirci da ogni infermità spirituale.
  • Egli, infatti, ci risana dal “peccato veniale abituale” che è come una paralisi che ci blocca e non ci fa camminare sulla via del bene.
  • E ci cura, inoltre da ogni genere di peccato mortale che è come un cancro che ci corrode dal di dentro e ci distrugge.

Come disporsi ad usare l’Acqua del Santuario – Per valorizzare al meglio l’esperienza dell’immersione e l’uso dell’Acqua è bene disporsi interiormente:

  • Prima di domandare la guarigione del corpo, occorre “curare le piaghe dell’anima”, ricorrendo ai Sacramenti della riconciliazione e dell’eucarestia, dove ci attende il “Padre che perdona, dimentica e non tiene conto”.
  • L’Acqua va utilizzata “con molta fede e fiducia”, sostenendo la richiesta di guarigione con la preghiera, in particolare con la “Novena all’Amore Misericordioso”, composta dalla stessa beata Madre Speranza.
  • E qualora la volontà di Dio non coincidesse con la nostra, dobbiamo aver fiducia che il Signore sosterrà il cammino verso una serena accettazione della propria sofferenza, in unione alla sua Passione.

Nel santuario prima dell’immersione nelle vasche bisogna partecipare in chiesa alla “Liturgia delle Acque” breve cerimonia e preghiera che serve a comprendere al meglio il significato profondo di tale gesto di fede.




Redazione Papaboys (Tratto da opuscolo del Santuario dell’Amore Misericordioso di Collevalenza)

Informazioni sulla Donazione

Vorrei fare una donazione del valore di :

€100€50€10Altri

Vorrei che questa donazione fosse ripetuta ogni mese

Informazioni sulla donazione

1 COMMENTO

  1. Il gg 21 e 22 andrò a collevalenza .. Affido a Gesù tt la mia vita ..il mio passato e futuro.. Il mio corpo..anima e spirito.. Guariscimi Gesù io ti amo e confido in te

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità
Pubblicità

I nostri social

305,867FansLike
20,918FollowersFollow
10,038FollowersFollow
8,600SubscribersSubscribe

News recenti

Tre giorni prima di morire Padre Pio apparve a Mamma Natuzza...

25Tre giorni prima di Morire Padre Pio sa che deve portare un messaggio speciale ad una persona molto speciale; Mamma Natuzza. Il messaggio che Padre...