Quando Padre Pio offrì la sua vita in cambio della salute del Papa

Padre Pio offrì la sua vita in cambio della salute del Papa

Padre Pio
Padre Pio

Riportiamo questo racconti della vita di Padre Pio:

Tra la fine del 1953 e l’inizio del 1954 il Papa Pio XII ebbe un vero e proprio tracollo fisico da stress. Il suo stomaco rifiutò di ricevere qualsiasi cibo. Vomito continuo e nausea si alternavano ad un terribile singhiozzo. Le uniche pause erano dei brevi sonni di circa mezz’ora. Si dovette, addirittura, ricorrere alla nutrizione artificiale.

San Pio, anche per richiesta espressa della sorella del Papa e per invito della Segreteria di Stato di Sua Santità, durante la grave malattia del Santo Padre, non solo promise preghiere e suppliche al Signore per la sua guarigione, ma arrivò ad offrire la propria vita in cambio di quella del Papa.

Padre Pio, poco dopo, fu “costretto a letto, con febbre altissima”, come ricorderà padre Costantino Capobianco.

LEGGI: Padre Pio da Pietralcina: la preghiera del Rosario e gli Angeli Custodi

Egli diceva: “io ero ignaro della cosa e non sapevo a che attribuire quell’improvviso ammalarsi del carissimo Padre; ma il molto reverendo Padre Agostino, molto addentro alle “segrete cose” di quell’anima singolare, mi disse: ‘Ma perché gli fanno sapere certe cose? Padre Pio si è ammalato, perché ha saputo che il Papa è in grandi angustie. Ed ogni volta che sente notizie simili si ammala‘.”

Padre Pio
Padre Pio

Padre Pio prendeva sulle sue spalle anche la “croce” del Vicario di Cristo.

Ci fu un’improvvisa guarigione di Papa Pio XII il quale, una volta guarito e venuto a conoscenza della eroica offerta del Frate Cappuccino di San Giovanni Rotondo, scrisse una lettera alla Curia Generale dei Cappuccini, esprimendo il gradimento per le preghiere fatte da Padre Pio.

Fonte www.padrepio.catholicwebservices.com

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome