HomeNewsHumanitas et WebPreghiera a Madre Speranza, apostola dell'Amore Misericordioso, per chiedere una Grazia. 12...

Preghiera a Madre Speranza, apostola dell’Amore Misericordioso, per chiedere una Grazia. 12 luglio 2022

Preghiera a Madre Speranza, apostola dell’Amore Misericordioso, per chiedere una Grazia. 12 luglio 2022

Beata Madre Speranza di Gesù, prega per noi e tutti i malati del mondo…

Il testo dell’orazione

Padre, ricco di misericordia, Dio di ogni consolazione e fonte di ogni santità: ti ringraziamo per l’insigne dono alla Chiesa della beata Speranza di Gesù, apostola dell’Amore Misericordioso.

Donaci la sua stessa confidenza nel tuo amore paterno e, per sua intercessione e la meditazione della Vergine Maria, concedi a noi la grazia che, con perseverante fiducia imploriamo……

Tu che vivi e regni nei secoli sei secoli. Amen.

(Pater, Ave, Gloria)

Beata Madre Speranza di Gesù, prega per noi!

Preghiera alla Beata Madre Speranza
Preghiera alla Beata Madre Speranza

LEGGI ANCHE: Madre Speranza e il miracolo dei soldi caduti dal Cielo: nessuno riusciva a crederci…

Preghiera per i malati che si immergono nelle piscine di Collevalenza

Signor mio e Dio mio, per il tuo amore e per la tua misericordia, guarisci noi che siamo tuoi figli da ogni malattia, specialmente da quelle che la scienza umana non riesce a curare; e fa’ che, con il tuo aiuto, conserviamo sempre pura la nostra anima da ogni peccato grave. Amen.

COLLEVALENZA

Madre Speranza arriva a Collevalenza il 18 agosto 1951. Gesù la vuole qui, in un luogo dove, all’inizio, non si rassegna a stare. Ancelle e Figli muovono i primi passi e si aiutano tra loro. Si realizza un sogno tanto atteso: la famiglia religiosa dell’Amore Misericordioso.
E il buon Gesù le chiede il primo Santuario al mondo dedicato al suo Amore Misericordioso. È bello, imponente e semplice, degno della gloria di Dio.

Collevalenza
Collevalenza

Qui incontra tanti pellegrini in cerca di consolazione e di un Padre che perdona, dimentica e non tiene in conto.
Gesù desidera anche far scavare un pozzo sulla cima di una collina. Sembra un’impresa quasi impossibile. È il 1960. Fra tante difficoltà e con profonda fede, le trivelle raggiungono l’acqua. È così bello vedere sgorgare l’Acqua dell’Amore Misericordioso.
Madre Speranza per oltre trent’anni accoglie ragazzi nel seminario e ragazze nel laboratorio di maglieria, poveri e ricchi, famiglie e sacerdoti, malati nel corpo e nello spirito. In questo roccolo voluto da Gesù lei rappresenta il flauto per attirare tutti a Lui.

Sostieni Papaboys 3.0

Informazioni personali

Dettagli di fatturazione

Termini

Totale Donazione: €100.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Iscriviti alla newsletter gratuita