Porto Venere e la leggenda del ‘miracolo della Madonna Bianca’

Chi in questi giorni estivi visita la Liguria e le sue bellezze, forse avrà occasione di fare un giro a Porto Venere: in questa bellissima località di riviera, si trova il santuario della Madonna Bianca. La chiesa venne eretta nel XII secolo, e conserva opere d’arte, arredi e oggetti sacri.

Ma perché il santuario venne intitolato alla Madonna Bianca? Dietro questa decisione c’è una misteriosa leggenda: si narra infatti che nel ‘200 arrivò dal mare quella che sembrava una strana barchetta, sospinta dalle onde.

Quando giunse a riva gli abitanti del borgo, incuriositi, si avvicinarono, e vide che si trattava semplicemente di un tronco d’albero scavato, ma la cosa davvero insolita era che all’interno c’era un piccolo quadro che raffigurava la Madonna con Gesù in braccio, seduta tra due angeli.






Il quadro, interpretato come un dono divino, venne portato nella chiesa che venne dedicata alla Madonna. Con il tempo, però il dipinto sbiadì, fino a quando gli abitanti non poterono che constatare – addolorati – che era del tutto sparito, lasciando solo la tela bianca. Passarono gli anni, fino a quando, a fine ‘300, alcuni cittadini entrarono in chiesa e videro il misterioso quadro riportato di nuovo agli antichi splendori. Non ebbero dubbi: era opera degli angeli.

Fonte www.genovatoday.it

Sostieni Papaboys 3.0

Informazioni personali

Dettagli di fatturazione

Termini

Totale Donazione: €100.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome