Platini (Uefa): accordo con UE per affrontare i problemi del calcio

PlatiniSPORT – “Lavoreremo insieme affinché il calcio affronti i suoi numerosi problemi: segnatamente la discriminazione, le partite truccate, la proprietà dei giocatori da parte di terzi o la violenza”. Michel Platini, presidente del’Uefa (Union of European Football Associations), è a Bruxelles per firmare un accordo di cooperazione con la Commissione Ue. A siglarlo lo stesso Platini e Androulla Vassiliou, commissaria per lo sport, in presenza di José Manuel Barroso, presidente della Commissione, a sottolineare il valore assegnato all’accordo. “Tale accordo – spiega l’Esecutivo – impegna entrambe le istituzioni a lavorare di concerto e in maniera regolare, concreta e costruttiva su tematiche di interesse comune, quali l’integrità dello sport, la dignità e il rispetto dei diritti umani, la non discriminazione e la solidarietà”. L’intento condiviso è anche quello di “rafforzare l’immagine positiva dello sport, in particolare del calcio”; si vorrebbe non di meno “sfruttare le potenzialità dello sport in tutti gli aspetti della vita economica e sociale”. I settori di cooperazione riguardano “la maggior parte delle sfide che lo sport è chiamato ad affrontare: corruzione, partite truccate, instabilità finanziaria, doping, violenza e razzismo” e “contempla altri temi meno mediatici ma di grande importanza, come la promozione dell’istruzione e della formazione nel calcio e attraverso il calcio”. Fonte: Agensir

Sostieni Papaboys 3.0

Informazioni personali

Dettagli di fatturazione

Termini

Totale Donazione: €100.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome