Pietro muore a 19 anni in piscina. Il malore mentre nuotava in apnea

Tragedia vicino a Venezia. Un ragazzo di 19 anni, Pietro Passarella, residente a Rovereto (Trento), è morto domenica all’ospedale Dell’Angelo di Mestre in seguito a un malore accusato il giorno precedente in piscina.

Il giovane, che studiava all’università di Padova, si sarebbe sentito male mentre nuotava nella vasca di via Circonvallazione a Mestre.

Il giovane, studente di matematica all’università di Padova, si stava allenando facendo apnea a fondo vasca quando i bagnini in servizio si sono accorti che non respirava più.

Ad accorgersi per primi che non era risalito e che stava annegando sono stati i tre bagnini in servizio, che lo hanno soccorso e hanno cominciato le manovre di rianimazione. Gli addetti al salvataggio hanno utilizzato anche il defibrillatore prima di affidarlo agli esperti del Suem, che lo hanno rianimato per circa mezz’ora prima di accompagnarlo all’ospedale. Qui, il giorno successivo, il ragazzo è morto.

Sostieni Papaboys 3.0

Se sei arrivato o arrivata a leggere fino qui è evidente che apprezzi il nostro Sito. Ed anche ciò che scriviamo. Lo facciamo da 10 anni con il cuore, senza interessi economici o politici, solo perché il cuore ci chiama a farlo. CI DAI UNA MANO?

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €15.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome