Pescara, ‘a casa’ delle altre confessioni cristiane per l’unità

penneABRUZZO – PESCARA – Alcune liturgie saranno celebrate “a casa” delle altre confessioni cristiane presenti sul territorio. È la novità della diocesi di Pescara-Penne per la Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani. “Consapevoli che il dialogo ecumenico – spiega monsignor Tommaso Valentinetti, arcivescovo di Pescara-Penne – è anzitutto un atteggiamento fondamentale e un modo di vivere il cristianesimo, la nostra diocesi, sulla scia dell’insegnamento del Concilio Vaticano II, ha sempre patrocinato iniziative di preghiera e di confronto con i fratelli appartenenti ad altre denominazioni cristiane”. Dopo l’appuntamento di apertura di lunedì prossimo, alle ore 19, nella chiesa dello Spirito Santo a Pescara, con la preghiera ecumenica guidata dal pastore pentecostale Giovanni Traettino e la conferenza di mercoledì 21 gennaio, alle ore 19, nell’oratorio della stessa parrocchia, con il teologo valdese Paolo Ricca, ci si sposterà negli altri luoghi di culto pescaresi. Venerdì 23 gennaio, alle 19, nella chiesa di Gesù Maestro, che ospita la parrocchia ortodossa romena dei Santi Simeone il Giusto e Anna Profetessa, per il vespro presieduto da padre Alin Iarca, arciprete. Domenica 25 gennaio, alle 10.45, nella chiesa metodista di via Latina 32, per il culto evangelico guidato dalla pastora metodista Greetie Van der Veer, responsabile del circuito evangelico dell’Abruzzo e delle Marche. Fonte: Agensir

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome