Perugia, pranzo di Arcivescovo e Sindaco al punto di ristoro sociale

foto riapertura punto ristoro socialeUMBRIA – PERUGIA – Nel 2008 il Comune e la Caritas diocesana hanno aperto a Perugia il Punto di ristoro sociale “San Lorenzo”. Il centro funziona da servizio mensa: il Comune fornisce i pasti e i volontari Caritas li distribuiscono. Ma è anche un punto di riferimento per gli oltre 50 ospiti giornalieri, inviati su segnalazione dei Servizi sociali del Comune e dei centri di ascolto parrocchiali. Il 29 gennaio, in occasione della festa di san Costanzo, patrono della città, il sindaco di Perugia Andrea Romizi e il cardinale arcivescovo Gualtiero Bassetti, pranzeranno insieme con gli altri ospiti del centro. “Avere a cuore il bene comune è anche permettere che il principio di sussidiarietà si incarni in segni concreti, che vanno incontro alle periferie del nostro tempo”, spiega Daniela Monni, direttore della Caritas perugina; “la mensa Comune-Caritas ‘San Lorenzo’ è uno di questi luoghi, dove ognuno, istituzioni civili e Chiesa, mette quello che può, ma in cui la somma è moltiplicata dalla presenza di tanti incontri, di tante storie di vita: quelle dei volontari e quelle degli ospiti”. Nel 2014 è stato infatti inaugurato il “Villaggio sorella Provvidenza”: per singoli e famiglie in difficoltà sono attivi l’Emporio della solidarietà, il consultorio medico e il servizio di assistenza legale fornita da avvocati volontari. Fonte: Agensir

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome