Per l’Italia un giorno di tristezza. Ecco chi sono le 8 vittime dell’incidente aereo di stamattina

Per l’Italia un giorno di tristezza. Ecco chi sono le 8 vittime dell’incidente aereo di stamattina. Padri di famiglia, ma anche giovani e volontari, innamorati dell’Africa e buoni nel cuore!

Otto connazionali tra i 157 morti del Boeing precipitato vicino ad Addis Abeba: tra loro l’archeologo Sebastiano Tusa e tre volontari di Bergamo


Il ceo di Ethiopian Airlines sul luogo del disastro aereo. L'immagine pubblicata dall'account ufficiale della compagnia

Otto italiani si trovavano sul Boeing 737 dell’Ethiopian Airlines precipitato in Etiopia. Nella lista passeggeri figura anche l’assessore ai Beni Culturali della Regione Siciliana Sebastiano Tusa, archeologo di fama internazionale, Sovrintendente del Mare della Regione.

Tusa era diretto in Kenya, per un progetto dell’Unesco, dove era già stato nel Natale scorso insieme con la moglie, Valeria Patrizia Li Vigni, direttrice del Museo d’Arte contemporanea di Palazzo Riso a Palermo.

epa07426620 A Djiboutian national Hiba (L) is comforted by a relative as she waits for details of her loved one that was on board the flight Ethiopian Airlines Flight 302, at the Jomo Kenyatta International Airport (JKIA) in Nairobi, Kenya, 10 March 2019. Ethiopian Airlines Boeing 737 en route to Nairobi, Kenya, crashed near Bishoftu, some 50km outside of the capital Addis Ababa, Ethiopia, on 10 March 2019, the airline said in its statement. All passengers onboard the scheduled flight ET 302 carrying 149 passengers and 8 crew members, have died, the airlines says. EPA/Daniel Irungu

Tra le vittime anche tre componenti della ong bergamasca Africa Tremila

Il presidente Carlo Spini – 75 anni, originario di Sansepolcro (Arezzo) e residente a Pistoia -, sua moglie, infermiera, Gabriella Vigiani e il tesoriere della onlus Matteo Ravasio. Morto anche Paolo Dieci, residente a Roma, presidente della ong Cisp e rete LinK 2007, un’associazione di coordinamento consortile che raggruppa importanti Organizzazioni Non Governative italiane, in particolare 14 ong: Cesvi, Cisp, Coopi, Cosv, Gvc, Icu, Intersos, Lvia, Medici con l’Africa Cuamm, Ccm, Elis, World Friendss, Ciai e Amref. Ci sono anche i nomi di Virginia Chimenti, funzionaria del World Food Programme dell’Onu, Rosemary Mumbi e Maria Pilar Buzzetti nella lista degli 8 italiani che erano a bordo: lo si apprende da fonti diplomatiche.

chi_sono_italiani_morti_incidente_aereo_ethipian_airlines

PREGHIAMO PER LE VITTIME E LE FAMIGLIE

Questa domenica 10 marzo recitiamo le Litanie alla Misericordia di Dio per le vittime dell’incidente aereo

LE PAROLE DI CORDOGLIO DELLE ISTITUZIONI E DELLA POLITICA

“Il mio profondo dolore per la tragedia dell’aereo dell’Ethiopian Airlines – scrive il vicepremier Luigi Di Maio –, in cui hanno perso la vita anche 8 nostri connazionali. Esprimo la mia vicinanza alle loro famiglie e alla Regione Sicilia per la perdita dell’assessore Sebastiano Tusa”.

“Dolore e preghiera per tutte le vittime della tragedia aerea in Africa, siamo vicini ai famigliari e lo saremo anche in futuro”, ha detto il ministro dell’Interno Matteo Salvini.

“Sono vicino alle famiglie delle vittime dell’incidente aereo in Etiopia, a pochi chilometri da Addis Abeba. Una terribile tragedia anche per il nostro Paese”, scrive il presidente della Camera Roberto Fico.

“Il disastro aereo in Etiopia nel quale hanno perso la vita 157 persone tra cui 8 italiani è una tragedia che ci colpisce tutti. Esprimo il mio più vivo cordoglio – ha detto il presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati –, anche a nome del Senato, ai familiari delle vittime, molte delle quali in Africa per ragioni umanitarie. Partecipo al dolore della Regione Sicilia per la perdita dell’assessore Sebastiano Tusa”.

Esprimo il più sincero cordoglio e profonda vicinanza ai familiari delle vittime – ha scritto su Facebook il ministro dei beni culturali Alberto Bonisoli – del terribile incidente aereo. Mi unisco al dolore di amici, parenti e congiunti dei nostri otto connazionali deceduti nell’impatto. Rivolgo a loro le mie più sentite condoglianze”.

Sostieni Papaboys 3.0

Se sei arrivato o arrivata a leggere fino qui è evidente che apprezzi il nostro Sito. Ed anche ciò che scriviamo. Lo facciamo da 10 anni con il cuore, senza interessi economici o politici, solo perché il cuore ci chiama a farlo. CI DAI UNA MANO?

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome