Home News Sancta Sedes Papa Francesco torna a trovare i detenuti in carcere per il Giovedì...

Papa Francesco torna a trovare i detenuti in carcere per il Giovedì Santo

Giovedì Santo 2019 Messa in Coena Domini di Papa Francesco con i detenuti di Velletri

Giovedì Santo, Papa a Rebibbia laverà i piedi a detenuti e detenute

Anche quest’anno Papa Francesco conferma la consuetudine di lavare i piedi ai carcerati nel Giovedì santo: sarà infatti la casa circondariale di Velletri il luogo scelto per la messa in Cena Domini il prossimo 18 aprile.

Nell’istituto di pena alle porte di Roma l’appuntamento è alle 16.30: durante la visita che avrà carattere privato il Pontefice incontrerà i detenuti, il personale civile e gli agenti della polizia penitenziaria, quindi celebrerà l’Eucaristia con il rito della lavanda dei piedi a dodici reclusi.

Francesco aveva già avuto un contatto con loro nel 2016, quando gli avevano inviato un messaggio tramite il vescovo di Albano, monsignor Marcello Semeraro. Rispondendo con una lettera d’incoraggiamento datata 14 aprile, il Papa aveva usato un’immagine particolarmente evocativa per spiegare che «la vera misura del tempo non è quella dell’orologio» ma è la speranza.

Attualmente il carcere di Velletri ospita quasi 600 uomini, con una presenza di stranieri attestata attorno al 25 per cento, e una prevalenza di romeni, marocchini e albanesi.

Inaugurata già durante il ministero episcopale a Buenos Aires, la tradizione di trascorrere il Giovedì santo con le periferie dell’umanità è stata proseguita da Bergoglio dopo l’elezione al pontificato: nel 2013 si recò all’istituto penale per minori di Casal del Marmo, l’anno dopo fu tra i disabili della fondazione Don Carlo Gnocchi, nel 2015 tra i detenuti di Rebibbia, nel 2016 tra i migranti del Centro di accoglienza di Castelnuovo di Porto, nel 2017 nel carcere di Paliano che ospita i collaboratori di giustizia e nel 2018 in quello romano di Regina Coeli.

Sostieni Papaboys 3.0

Anche se l’emergenza Coronavirus ha reso difficile il lavoro per tutti, abbiamo attivato a nostre spese la modalità di smart working (lavoro da remoto) per stare vicino ad ognuno di voi, senza avere limitazioni di pubblicazione, con informazione e speranza, come ogni giorno, da 10 anni. CI PUOI DARE UNA MANO?

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

I nostri social

9,924FansLike
17,749FollowersFollow
9,724FollowersFollow
1,600SubscribersSubscribe

News recenti

Preghiera a Gesù

Preghiera della sera. Invocazione da recitare ogni giorno per ringraziare

Ogni giorno porta con se i suoi pesi e le sue croci, ma anche le sue gioie e le sue possibilità. Ringraziamo con queste...