Papa Francesco è rientrato in Vaticano.

Secondi i dati del trasponder dell’Avianca AVA 150/ B788 (Aerovias nacionales de Colombia), Papa Francesco, è già a Roma. Il velivolo, un Boing 787-8 della Compagnia di bandiera colombiana, è atterrato a Ciampino alle ore 12.51.
Tra Cartagena e Roma l’aereo ha volato 10 ore 42 minuti (9.091 KM). A bordo Papa Francesco ha incontrato i giornalisti. La trascrizione della conferenza stampa sarà disponibile verso le 16.30 ca.
.




“Mi avete fatto tanto bene”. Così, a conclusione del suo 20° viaggio apostolico, Papa Francesco saluta i colombiani. Al termine della Messa nell’area portuale di Cartagena, dopo le parole commosse dell’arcivescovo, mons. Jorge Enrique Jiménez Carvajal, il Pontefice ricorda le “giornate intense e belle” nel Paese latinoamericano, con persone e realtà che – assicura – gli hanno “toccato il cuore”. Esorta quindi la gente di questa terra a non smettere di “fare il primo passo”. Continuiamo a “camminare insieme” per andare incontro all’altro, dice, nella ricerca dell’armonia e della fraternità. “Non possiamo fermarci”. Quindi un pensiero finale: portare un “abbraccio di pace, libera da ogni violenza”, “schiavi della pace, per sempre”.

.

Papa Francesco è rientrato in Vaticano dopo la consueta tappa alla Basilica di Santa Maria Maggiore per rivolgere il suo grazie alla Madonna “Salus populi romani”. Il volo speciale della Compagnia colombiana Avianca, con a bordo il Pontefice, è atterrato all’aeroporto militare di Ciampino alle 12.55.

Durante l’attraversata, durata circa 11 ore dall’aeroporto di Cartagena a quello romano di Ciampino, anche un tweet dedicato ai “fratelli colombiani”: “Ho conosciuto tante persone – si legge – che mi hanno toccato il cuore. Mi avete fatto tanto bene!”.

Termina così il 20° viaggio apostolico del Papa, iniziato con la parola “speranza” rivolta ai giovani riuniti mercoledì sera alla nunziatura di Bogotá. 

Nell’ultima giorno del viaggio colombiano, dedicata al tema: “dignità della persona e diritti umani”, Papa Francesco ha fatto tappa a Cartagena, la splendida città coloniale che si affaccia sul Mar dei Caraibi. Un programma intenso per il Pontefice. La benedizione della prima pietra delle case per i senzatetto e dell’Opera “Talitha Kum”, la rete internazionale della vita consacrata contro la tratta delle persone. Poi la visita alla casa santuario di San Pietro Claver. Quindi la messa celebrata nell’area portuale di Cartagena.

 

Alla termine della giornata Papa Francesco è ripartito in direzione Roma. La partenza è avvenuta alle ore 2.28 italiane. L’arrivo all’aeroporto di Ciampino è previsto per le 12 e 40 di domani. Il Santo Padre è apparso sorridente, anche se visibilmente stanco, nel momento della cerimonia di congedo.
.

.




.
Riviviamo insieme l’ultima giornata di Francesco in Colombia con i contenuti vari proposti attraverso Papaboys .0 e la nostra pagina Facebook.

  1. Papa Francesco lascia la pace alla Colombia. Fare un primo passo. E poi ancora contro il narcotraffico: Basta 
  2. La Santa Messa conclude il viaggio di Papa Francesco in Colombia. Domenica 10 Settembre REPLAY TV
  3. Papa Francesco, un pò acciaccato, all’Angelus: Pace anche per il Venezuela. E poi tra gli ultimi della Colombia 
  4. +++ Un brutto incidente per Papa Francesco. Scivola e batte la testa. La Sala Stampa rassicura: Sta bene     

PUOI RIVEDERE LA CERIMONIA DI CONGEDO 
.

.
A cura di Francesco Rossi per la Redazione Papaboys

 

 

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome