Papa Francesco ricorda agli ambasciatori in Vaticano l’inutilità delle guerre!

Papa Francesco: rispettare la dignità umana per affrontare i conflitti

Discorso del Pontefice agli Ambasciatori presso la Santa Sede di Svizzera, Malta, Bahamas, Capo Verde, Estonia, Islanda, Turkmenistan, Grenada, Qatar e Gambia: pace nel mondo e sviluppo integrale di ogni individuo e di tutti i popoli, sono obiettivi inseparabili.

papafrancesco.ambasciatori

Alla luce di due anniversari, i 100 anni dalla fine della Prima Guerra Mondiale e i settant’anni dalla Dichiarazione Universale delle Nazioni Unite sui Diritti dell’Uomo, Papa Francesco rivolge agli ambasciatori la convinzione dell’inutilità della guerra e della necessità di “promuovere e integrare coloro che bussano alle nostre porte in cerca di un futuro sicuro per loro stessi e per i loro figli”.

LE PAROLE DEL PAPA

“ Possano le lezioni apprese dalle due grandi guerre del ventesimo secolo, che hanno portato alla nascita dell’Organizzazione delle Nazioni Unite, continuare a convincere i popoli del mondo e i loro leader dell’inutilità dei conflitti armati e della necessità di risolvere le controversie attraverso paziente dialogo e trattativa ”

In una realtà segnata da “profondi cambiamenti sociali e politici”, Papa Francesco cita il Preambolo della Dichiarazione, in cui viene messo in evidenza che “non può venir meno l’impegno” di governi e popoli affinchè sia stabilito che «il riconoscimento della dignità inerente a tutti i membri della famiglia umana e dei loro diritti, uguali e inalienabili, costituisce il fondamento della libertà, della giustizia e della pace nel mondo».

papafrancesco.ambasciatori

“ È essenziale che il rispetto per la dignità umana e per i diritti umani ispiri e diriga ogni sforzo nell’affrontare le gravi situazioni di guerra e conflitti armati, di opprimente povertà, discriminazione e disuguaglianza che affliggono il nostro mondo e che negli ultimi anni hanno contribuito alla presente crisi delle migrazioni di massa. Nessuna efficace soluzione umanitaria a quel pressante problema può ignorare la nostra responsabilità morale, con la dovuta attenzione al bene comune, per accogliere, proteggere, promuovere e integrare coloro che bussano alle nostre porte in cerca di un futuro sicuro per loro stessi e per i loro figli. ”

Emanuela Campanile – Città del Vaticano

Sostieni Papaboys 3.0

Se sei arrivato o arrivata a leggere fino qui è evidente che apprezzi il nostro Sito. Ed anche ciò che scriviamo. Lo facciamo da 10 anni con il cuore, senza interessi economici o politici, solo perché il cuore ci chiama a farlo. CI DAI UNA MANO?

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome