Papa Francesco in Africa (Uganda) Santa Messa per i martiri dell’Uganda Sabato 28 Novembre H.07.00 REPLAY TV

REPLAY WEB-TV – SABATO 28 novembre 2015 dalle ore 7.00

Riguarda con noi dei Papaboys in collegamento dall’Uganda (grazie al player streaming del Centro Televisivo Vaticano) la Santa Messa per i martiri ugandesi di Papa Francesco al Santuario di Namugongo. La diretta è prevista per questo Sabato 28 novembre 2015. LIVE TV DALLE ORE 7.00.

Pope Francis vists the Catholic Shrine of Namugongo and presides over Mass for the Martyrs of Uganda.

Papaboys WEB-TV

Papaboys WEB-TV

LIVE WEB-TV – SSABATO 28 novembre 2015 dalle ore 7.00

Guarda con noi dei Papaboys in collegamento dall’Uganda (grazie al player streaming del Centro Televisivo Vaticano) la Santa Messa per i martiri ugandesi di Papa Francesco al Santuario di Namugongo. La diretta è prevista per questo Sabato 28 novembre 2015. LIVE TV DALLE ORE 7.00.

Pope Francis vists the Catholic Shrine of Namugongo and presides over Mass for the Martyrs of Uganda.

.Visita al Santuario Cattolico

.

All’arrivo il Santo Padre compierà un giro in vettura aperta tra i fedeli. All’ingresso della Basilica, il Santo Padre sarà accolto dal Rettore, e si raccoglierà in preghiera davanti all’altare, che conserva le reliquie di S. Carlo Lwanga, martirizzato nello stesso luogo, meta di pellegrinaggi fin dagli anni del martirio. Poi Papa Francesco salirà di nuovo nella vettura aperta, per compiere un altro giro tra i fedeli, verso la Sagrestia.

.
Santa Messa per i Martiri dell’Uganda
.
L’ampia area del Santuario, meta di annuali pellegrinaggi di massa, può accogliere circa 100.000 persone. L’altare è allestito di fronte ad un laghetto artificiale, al centro di un grande anfiteatro naturale. Al termine della Messa, l’Arcivescovo di Kampala, mons. Cyprian Kizito Lwanga, pronuncia un breve indirizzo di ringraziamento.
Il trasferimento in auto alla Nunziatura (12 km) è previsto per le 11.45/12.00, ora locale (in Italia 9.45-11.00)
.
Namugongo
.
Namugongo si trova nel distretto di Wakiso, circa 16 chilometri a nordest della capitale Kampala. Ogni anno, il 3 giugno, i cristiani provenienti da tutta l’Uganda e da altre parti dell’Africa si riuniscono a Namugongo per commemorare la vita, la fede la testimonianza dei Martiri dell’Uganda. Nel giugno 2015 si stima che 2 milioni di persone abbiano partecipato all’evento.
.
reviews01+pix

Storia del Santuario cattolico. La Basilica Minore dei Martiri di Uganda, dove Papa Francesco celebrerà la Messa, è una struttura architettonica tra le più caratteristiche dell’Africa e non solo perché è il luogo che ricorda il martirio di molti giovani ugandesi, ma anche per le sue caratteristiche materiali. Il fabbricato, costruito per volere del cardinale Emmanuel Nsubuga,  evoca nel suo stile e sagoma una capanna tipica della regione. L’intera struttura circolare si regge su 22 pilastri di rame alti circa 30 metri e il suo unico ambiente interno può accogliere mille persone sedute. Sulle porte dilegno si racconta la storia dei martiri. Il tempio, oggi Basilica Minore per volere di s. Giovanni Paolo II, è stato costruito tra il 1967 e il 1975, seguendo i progetto dell’architetto Danhinden. Il santuario fu inaugurato il 3 giugno 1975 dall’Inviato di Paolo VI cardinale Sergio Pignedoli.
.
Il luogo. Il tempio sorge a est di Kampala, lungo la strada di Jinja e corrisponde al luogo dove, in passato, si uccidevano le persone accusate di reati gravi nel regno di Buganda. E’ qui, com’è ben noto, che furono uccisi 14 dei 22 martiri di Uganda  (bruciati vivo), per ordine del re Mwanga nel 1886. Questi martiri furono beatificati da Papa Benedetto XV il 6 giugno 1920 e canonizzati da Paolo VI l’8 ottobre 1964. Papa Montini visitò il luogo del martirio di questi giovani ugandesi il 2 agosto 1969, e s. Giovanni Paolo II il 7 febbraio 1993.
Nel 1935, 49 anni dopo l’olocausto, i Missionari di Mill Hill fondarono una parrocchia cattolica a Namugongo dedicata alla Madonna Regina dei Martiri. Il grande imponente Santuario che domina Namugongo oggi si trova esattamente sul luogo dove sorgeva la piccola chiesa parrocchiale originale e sorge nello stesso punto in cui Carlo Lwanga fu bruciato vivo.
.
Buona visione!

Sostieni Papaboys 3.0

Se sei arrivato o arrivata a leggere fino qui è evidente che apprezzi il nostro Sito. Ed anche ciò che scriviamo. Lo facciamo da 10 anni con il cuore, senza interessi economici o politici, solo perché il cuore ci chiama a farlo. CI DAI UNA MANO?

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome